Couperose (cuperosi): macchie rosse viso e capillari. Creme, luce pulsata e trattamenti laser

Un rossore diffuso su zigomi, naso e guance che si accentua d’inverno è il sintomo tipico della cuperosi: macchie rosse sulla pelle del viso.

Nelle persone che soffrono di cuperosi, le pareti dei capillari si dilatano lasciando intravvedere il microcircolo superficiale (il termine esatto è teleangectasie: dilatazione di piccoli vasi sanguigni, generalmente superficiali). Spesso la cuperosi è la prima fase della rosacea: una dermatite diffusa tra i 30 e i 50 anni.

Cause della cuperosi

La causa della cuperosi è una predisposizione costituzionale, aggravata dalla cattiva abitudine di esporre il viso a fonti di calore, che causa vasodilatazione: fornelli, stufe, camini, termocoperte, auto surriscaldate, sauna, bagno turco, sole e lampade.
Anche gli alcolici e i cibi piccanti, come le spezie e il peperoncino, possono accentuare il rossore della cuperosi.
Altri fattori scatenanti della cuperosi sono i peeling chimici (a base di acidi aggressivi) e gli stress.

Cura della cuperosi: creme viso, luce pulsata e trattamenti laser

La pelle con couperose ha bisogno di creme ricche di bioflavonoidi che rinforzano l’ endotelio, cioè la parete interna dei capillari. Sono indicate creme viso a base di mirtillo, rusco, ippocastano, soia, quercetina, vite rossa, centella asiatica ed echinacea. Sono preziosi anche la vitamina K e i filtri 50+ per la protezione della pelle dal sole. Le creme viso specifiche servono però solo a prevenire la comparsa di altri capillari, ma non servono a cancellare quelli già presenti.

Per eliminare la cuperosi, se le macchie del viso sono rosso tenue, sottili e superficiali, funzionano bene la luce pulsata e due tipi di laser: il KTP (lunghezza d’onda 532 nanometri) e il Dye Laser (585-595 nanometri). I trattamenti vanno eseguiti da un dermatologo o da un medico estetico esperto. Il trattamento con luce pulsata costa circa 150 euro a seduta, mentre il trattamento laser costa circa 200-300 euro a seduta.

Per le ragnatele di capillari più grosse e antiestetiche, rosso-violacee con una punta di blu ( come quelle che colpiscono spesso le ali del naso) è indicato invece il laser Neodimio-Yag che agisce più in profondità ed è altamente selettivo su questo colore. Possono rendersi necessarie 2-3 sedute, da 200 euro l’una.


leggi anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error:
Benvenuto sul Blog! Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione con cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, accetti il servizio e gli stessi cookie. Migliora la tua esperienza, trova quello che cerchi e... buona navigazione!