Ricetta pasta fredda caprese con pomodori, mozzarella, olive nere: 380 kcalorie a porzione

La pasta fredda d’estate è l’ ideale: è un primo piatto facile, veloce, fresco, dietetico e pratico.
Ecco la ricetta per preparare la pasta fredda caprese: un primo piatto light che apporta solo 380 kcalorie a porzione.
Questo è un primo piatto completo: apporta i carboidrati della pasta e le proteine della mozzarella, ideale a pranzo da abbinare ad un contorno di insalata o di verdure cotte.
La pasta fredda può inoltre essere conservata in frigo ed è anche pratica da portare in spiaggia per il pranzo. Le quantità della ricetta sono calcolate per 8 porzioni. Il piatto deve essere preparato con qualche ora di anticipo se va consumato in giornata.

Ricetta pasta fredda caprese con pomodori, mozzarella e olive nere: primo piatto di pasta da 380 kcalorie a porzione

INGREDIENTI per 8 persone (o per 8 porzioni da conservare in frigo): 600 grammi di pasta tipo fusilli, 8 pomodori maturi, 1 etto di olive nere snocciolate, 2 cucchiai di erba cipollina, 20 mozzarelline del tipo ciliegia, 12 foglie di basilico, 3 cucchiai di olio extravergine di oliva, sale.


PREPARAZIONE: cuoci in abbondante acqua salata la pasta e, mentre la pasta cuoce, prepara il condimento.
Butta in acqua bollente i pomodori per pochi minuti, per poterli sbucciare bene. Tagliane 6 a spicchi e privali dei semi, raccoglili in una ciotola, condisci con un pizzico abbondante di sale e 3 cucchiai d’olio.
Aggiungi le olive dopo averle tritate grossolanamente al coltello sul tagliere. Taglia in quarti anche le mozzarelline e uniscile a pomodori e olive, poi mescola tutti gli ingredienti.

Metti i rimanenti pomodori in un frullatore, aggiungi un pizzico di sale, qualche foglia di basilico fresco, l’erba cipollina e frulla.

Scola la pasta e passala sotto un getto d’acqua fredda per fermare la cottura, versala nella ciotola con il condimento già preparato e mescola accuratamente.
Aggiungi anche il frullato di pomodoro fresco e lascia insaporire.
Se conservi la portata in frigorifero, ricordati di lasciarla a temperatura ambiente per mezz’ora prima di servirla.


leggi anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error:
Benvenuto sul Blog! Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione con cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, accetti il servizio e gli stessi cookie. Migliora la tua esperienza, trova quello che cerchi e... buona navigazione!