Ricetta risotto al vino rosato


I vini rosè sono molto versatili in cucina. I vini rosati hanno infatti aromi freschi e fruttati, possono quindi essere abbinati a diverse ricette. Perfetti con piatti come insalate, paste e risi freddi anche a base di verdure, i vini rosati sono ottimi con i formaggi non troppo stagionati e con tutti i tipi di salumi.
I vini rosati sono ben abbinabili con i crostacei e con piatti di funghi. Grazie alla loro morbidezza e acidità, i vini rosè si sposano perfettamente anche con tutti i piatti a base di pomodoro e con la pizza. Nella versione spumante, i vini rosé sono abbinabili anche a tutti i fritti, dai più leggeri ai più saporiti.

Vediamo insieme in questo articolo come scegliere i migliori vini rosati e come preparare la ricetta del risotto al vino rosè.

I migliori vini rosati di Puglia, Veneto, Trentino Alto Adige

In Puglia il vino rosato fermo viene di solito prodotto con uve Negramaro o Malvasia Nera. Un ottimo vino è ad esempio il Salento Igt Rosato delle Vie dell’Uva, dal colore rosa corallo, con un profumo di fragola ed erbe del sud, ideale per l’happy hour e i piatti di carne o di pesce arrosto.
Il Veneto produce il Bardolino Chiaretto, mentre in Trentino Alto Adige ci sono ottimi vini rosati come la Schiava e il Lagrein Rosé.

Ricetta facile: risotto con vino Rosato

Ingredienti per 4 persone:
350 grammi di riso tipo Carnaroli;
1 cipolla di Tropea grande;
200 ml di vino rosato;
400 grammi di radicchio;
1 litro di brodo vegetale;
pepe rosa quanto basta;
olio extravergine di oliva quanto basta;
formaggio grattugiato quanto basta;
1 noce di burro.

Preparazione del risotto al vino rosè:
Trita la cipolla e falla rosolare in una pentola con un filo di olio. Dopo 5 minuti circa, versa il riso e fallo tostare per 2 minuti, poi sfuma con il vino rosato.
Aggiungi il brodo vegetale poco alla volta, mescolando di tanto in tanto.
A parte, lava il radicchio e taglialo a tocchetti più piccoli possibile, quindi aggiungilo al risotto. Procedi nella cottura per una ventina di minuti, bagnando con del brodo se necessario.
Togli il risotto dal fuoco, fallo mantecare con burro e formaggio, quindi servi macinando su ogni piatto un po’ di pepe rosa.

Il risotto al vino rosato è un ottimo primo piatto facile da preparare; dato che apporta carboidrati, va mangiato preferibilmente a pranzo accompagnato con un contorno di insalata o di verdure.
Buon appetito!


leggi anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 Risposte

  1. Samanta says:

    Ottima ricetta! Da provare. Grazie per il post

  2. Francesco says:

    Da provare assolutamente 🙂

error:
Benvenuto sul Blog! Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione con cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, accetti il servizio e gli stessi cookie. Migliora la tua esperienza, trova quello che cerchi e... buona navigazione!