Gengive e denti sensibili: non solo carie. I cibi che sensibilizzano i denti e corrodono lo smalto dei denti

Bibite fredde e bibite calde, cibi acidi a volte danno un senso di fastidio ai denti. Che cosa fare se i denti sono un pò troppo sensibili ? Un’ aumentata sensibilità alle bevande fredde o calde e ai ci­bi acidi può essere l’ avvisaglia della presenza di una o più ca­rie ai denti. Ma al di là delle carie ai denti, ci sono cibi che sensibilizzano i denti e che spesso inseriamo nella nostra dieta quotidiana.
In cima alla classifica dei cibi che rendono i denti e le gengive più sensibili c’è il limo­ne: un consumo eccessivo di limone può portare alla corrosione dei denti. Bevande che tendono a sensibilizzare denti e gengive sono anche le bevande che contengono acidi come l’ acido ortofosforico, utilizzato nelle bibite a base di cola.
Per andare a fondo sul problema dei denti sensibili, il dentista (oltre alla visita con cui osserva le superfici dei denti e le gengi­ve) può fare due piccole radiografie note col nome di bite-wing: queste rx, che comportano un’ esposizione ai raggi praticamente nulla, rivelano in pochi secondi se ci sono carie (in particolare quelle interdentali di solito poco visibili) e se ci sono delle iniziali soffe­renze a carico delle strutture ossee e gengivali.
Può succedere, però, che no­nostante non ci siano carie ai denti, si soffra comunque di ipersensibilità alle bevande fredde o calde e ai cibi acidi. In questi casi è probabile che piccole porzioni del dente risultino “scoperte”, a seguito di modeste retrazioni gengivali che risultano quindi particolarmente sensibili. Di solito questo ti­po di ipersensibilità di denti e gengive risulta tem­poranea.


In assenza di carie, il dentista può prescrivere dei denti­frici per gengive sensibili (si chiamano dentifrici “desensibilizzanti”) che spesso funzionano bene. In certi casi è possibile applicare sui denti, dal dentista, una spe­ciale vernice protettiva contro denti e gengive sensibili.
In caso di denti e gengive sensibili, per la salute di denti e bocca è comunque bene una visita dal dentista per verificare l’ eventuale presenza di carie o per risolvere il problema dei denti sensibili.


leggi anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error:
Benvenuto sul Blog! Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione con cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, accetti il servizio e gli stessi cookie. Migliora la tua esperienza, trova quello che cerchi e... buona navigazione!