Oli essenziali per l’ inverno: quali scegliere


Con il loro profumo penetrante, gli oli essenziali sono alleati della tua salute. Eucalipto e ravintsara sono particolarmente adatti per l’inverno. Sono infatti oli essenziali fortemente balsamici. Le loro proprietà antibatteriche e antivirali sono l’ideale per combattere i disturbi respiratori di stagione.
Combatti quindi i malanni di stagione con i rimedi naturali dell’aromaterapia. Ecco come usare gli oli essenziali.

Olio essenziale di ravintsara per influenza, raffreddore, bronchite, tonsillite

Estratto dalle foglie della Cinnamomum Camphora, un sempreverde originario del Madagascar, è un potente antivirale e antibatterico.
L’olio essenziale di ravintsara è efficace nelle infezioni tipiche della stagione invernale: influenza, raffreddore, bronchite, tonsillite. Inibisce la replica dei virus, in più è antiossidante e stimola le difese immunitarie. Ha il vantaggio di essere ben tollerato e lo possono usare anche i bambini, dimezzando le dosi.

Usalo così: prepara una miscela con 5 gocce di olio essenziale di ravintsara e 10 gocce di olio vegetale spremuto a freddo (come mandorle dolci oppure olio di jojoba) e massaggiala su gola e torace due volte ai giorno. I principi attivi penetrano nell’organismo in pochi minuti.

Ai primi accenni di raffreddore metti, invece, tre gocce di olio essenziale di ravintsara sul fazzoletto oppure cinque gocce nella vaschetta dell’umidificatore.

Eucalipto Citrodoro: olio essenziale per i dolori reumatici e articolari, le sciatalgie, le tendiniti, il torcicollo

Un colpo di freddo ti ha fatto venire il torcicollo o il mal di schiena? Questo olio essenziale fa per te, perchè risolve i dolori articolari.
Dall’intenso profumo di limone, l’olio essenziale di Eucalipto Citrodoro si estrae dalle foglie di una particolare varietà di eucalipto: Eucalyptus Citriodora.
Come antinfiammatorio e antalgico è indicato per i dolori reumatici e articolari, le sciatalgie, le tendiniti, il torcicollo. Molto efficace per il gomito del tennista, funziona anche come lenitivo cutaneo, da mettere sulle scottature.

Usalo così: contro i dolori articolari prepara una miscela con 4 gocce di olio essenziale di Eucalipto Citrodoro e 10 gocce di oleolito di arnica. Massaggia sulla parte 3-4 volte al giorno fino alla risoluzione del problema.

Come scegliere un olio essenziale

Gli oli essenziali sono efficaci solo se autentici e di altissima qualità. Li riconosci dall’etichetta che deve riportare:

  1. nome in latino con la specie botanica;
  2. origine geografica;
  3. provenienza da agricoltura biologica;
  4. parte della pianta utilizzata (ad esempio foglie).

Un dato importante per l’azione terapeutica è il chemiotipo: è scritto in etichetta con la sigla OECT (Olio essenziale chemiotipizzato) e identifica la componente dell’olio più attiva.
In base a questo esistono per esempio diverse varietà di eucalipto, con indicazioni differenti. L’eucalipto globuloso aiuta la respirazione, il citrodoro è antinfiammatorio, quello radiata è espettorante.
Dove acquistarli? In farmacia o erboristeria.


leggi anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error:
Benvenuto sul Blog! Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione con cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, accetti il servizio e gli stessi cookie. Migliora la tua esperienza, trova quello che cerchi e... buona navigazione!