Alimentazione sana e dieta dai 25 ai 45 anni: pesce ricco di Omega 3 e Omega 6, poco sale nella dieta

Dai 25 ai 45 anni la donna entra negli anni della piena fioritura della femminilità e della vita, in cui corpo e viso raggiungono il massimo della propria bellezza. Ma questo è anche il periodo di massimo affaticamento per l’ organismo: lo stress lavorativo, le gravidanze, gli impegni familiari e la vita di coppia costituiscono un “carico” non indifferente da sostenere. Tra l’ altro, è proprio intorno ai 35 anni che co­mincia a rallentare la produzione di compo­nenti fondamentali per la bellezza della pelle come l’ elastina, il collagene e l’ acido ialuronico. In questa fase è quindi importante incrementare l’ apporto di nutrienti che contrastano questa tendenza e aiutano i muscoli a mante­nersi tonici. Ecco dove trovarli nei cibi e nell’ alimentazione.

ALIEMENTAZIONE, SALUTE E BELLEZZA:
LA DIETA DA SEGUIRE DAI 25 AI 45 ANNI

COLAZIONE
La bellezza della pelle comincia a colazione, consumando una tazza di tè verde, yogurt magro, fiocchi d’ avena integrali e una macedonia di frutta, ideale per fare il pieno di vitamine e depurare gli organi interni.


PRANZO E CENA
A pranzo o a cena è bene mangiare un piatto di cereali integrali (riso Basmati, riso rosso o amaranto), alternando il solito primo piatto con zuppe d’ orzo o di miglio, che contengono principi nutritivi preziosi per pelle e capelli.
Una volta a settimana, un bel piatto di riso e lenticchie cucinato con un battuto di cipolle e una spolverata di basilico “risolve” il pranzo o la cena e nutre la pelle. Il basilico può essere messo anche nell’ insalata: tra le sue proprietà e i benefici per la salute, il basilico combatte i radicali liberi.

CONTORNO
Come contorno nella dieta quotidiana è meglio scegliere i vegetali idratanti, preferendo carote, finocchi, sedano, ravanelli e broccoli nella stagione fredda e insalate, verdure a foglia larga, cetrioli, melone, anguria in primavera o in estate. I contorni vanno conditi preferibilmente con olio d’ oliva e un cucchiaio di olio di semi di lino (riat­tivano il collagene e riparano i cedimenti cutanei) e un pizzico di alghe in polvere, che accelerano il metabolismo cellulare e che possono sostituire il sale (troppo sale nella dieta aumenta la ritenzione idrica).

CARNE E PESCE NELLA DIETA
Nella dieta quotidiana vanno invece limitati i grassi animali (come latticini, insaccati, carni grasse e rosse), è meglio preferire la carne bianca (coniglio, pollo, tacchino) e i pesci ricchi di Omega 3 e Omega 6 (salmone, aringa e sgombri).

RIDURRE IL SALE ED EVITARE I DOLCI NELLA DIETA
Il sale va ridotto drasticamente nella dieta quotidiana e vanno evitati i dolci e lo zucche­ro bianco, ma anche i dolcificanti sintetizzati chimicamente come la saccarina che infiammano intestino e vasi. Meglio usare zucchero di canna o miele di castagno, che tonifica la circolazione.

INSALATA COME ANTIPASTO E MACEDONIA DI FRUTTA ANCHE PER MERENDA NELLA DIETA DAI 25 AI 45 ANNI

Nella fascia di età che va dai 25 ai 45 anni, bisognerebbe mangiare ogni giorno insalata e frutta. L’ insalata è ottima come antipasto: aiuta a regolare il senso di fame e il senso di sazietà se mangiata prima del pasto principale. E’ inoltre una sana abitudine condire l’ insalata con olio di germe di grano: ricco di vitamina E, rielasticizzante. Una bella macedonia di frutta è invece ottima da mangiare sia a colazione che a merenda. La macedonia può anche essere dolcificata con un pò di miele al posto dello zucchero: il miele è un ottimo rassodante per la pelle e per i tessuti. A merenda, per concedersi un sano break a base di frutta, si possono provare queste varietà ricche di sostanze che contrastano i radicali liberi:

LIME: è un agrume pieno di vitamina C e sali minerali che ringiovanisce e rinforza il tessuto osseo che “sostiene” la pelle; il lime è abbastanza acido ed è meglio spremerlo su una mace­donia di frutta di stagione.
MELAGRANA: è ipervitaminica e ricca di po­tassio, ha un’ ottima azione di scudo contro i radicali liberi; va bevuto mezzo bicchiere del succo di melagrana al giorno.

LITCHI (nella foto qui di lato a sinistra): è il frutto della pianta coltivata nell’ Estremo Oriente; i frutti di litchi sono conosciuti anche in Europa come “prugne cinesi”: sono piccoli frutti tondeggianti di colore rosso, con polpa bianca, e un gusto dolce e aromatico. Il litchi ha un’ a­zione drenante che lo rende in­dicato in caso di cellulite e ritenzione idrica.

SALI MINERALI: SILICIO, MANGANESE, ZOLFO
NELLA DIETA DAI 25 AI 45 ANNI

Tra i sali minerali raccomandati fra i 25 e i 45 anni, è fon­damentale il SILICIO, che parte­cipa alla sintesi del collagene. Il silicio è presente nei cereali integrali, di cui va mangiata una porzione al giorno (preferendo crusca o fiocchi d’ avena la mattina a colazione). Il MANGANESE regola invece la sintesi dell’ elastina. Il manganese si trova nelle nocciole, nelle noci e nel cacao amaro. Lo ZOLFO favorisce la sintesi della cheratina che compone la pelle. Sono ricchi di zolfo cavoli e lenticchie. Tutti questi preziosi sali minerali (silicio, manganese e zolfo) si possono anche assumere sotto forma di fiale di oligoelementi (si comprano in erboristeria o in farmacia): va presa una fiala a giorni alterni la mattina a digiuno per un mese.


leggi anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Una risposta

  1. chiara says:

    ottimo articolo, molto interessante! grazie dei preziosi spunti e consigli

error:
Benvenuto sul Blog! Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione con cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, accetti il servizio e gli stessi cookie. Migliora la tua esperienza, trova quello che cerchi e... buona navigazione!