Avena: proprietà e valori nutrizionali

avena nella dieta
L’ avena è il cereale ideale per gli sportivi, per i bambini e per le mamme in allattamento. L’ avena è tollerata anche dai celiaci, è consigliata ai diabetici, è un alimento ricco di proteine e fibre idrosolubili, regola l’ intestino e favorisce il dimagrimento.
L’ avena è uno dei nutrienti migliori per fare il pieno di energie ed è una delle principali fonti di carboidrati complessi. Proprio per queste sue caratteristiche, l’ avena è catalogata tra gli alimenti funzionali perché aiuta a stare bene.

Proprietà benefiche dell’ avena e valori nutrizionali

L’ avena è un cereale bianco, a basso valore energetico, povero di calcio, ma con potassio e vitamine del gruppo B.
I suoi lipidi (4,9%) sono altamente insaturi (35% di acido oleico e 39% di acido linoleico). Inoltre l’ avena è il cereale più ricco di proteine (ne contiene tra il 10 e il 16%), in particolare lisina: un composto organico dalle alte capacità nutritive.
L’ avena è davvero un alimento rinforzante e ricostituente per bambini e adolescenti, ma si rivela utile anche per gli anziani e i diabetici, dato che è uno dei cereali con meno zuccheri. A ciò vanno aggiunte le funzioni lassative dell’ avena (in quanto contiene una grande quantità di fibra) e di regolazione della motilità intestinale.

La fibra presente nell’avena è formata da beta glucani (biopolimeri ampiamente diffusi in natura) che favoriscono un maggior controllo glicemico (prevenendo le fluttuazioni dopo aver mangiato), un abbassamento del livello di colesterolo ematico, insieme ad un’attività di protezione nei confronti delle malattie cronico degenerative, come il tumore al colon e allo stomaco.

L’ avena è un cereale che contiene anche particolari molecole chiamate tocoli (gruppo della vitamina E) che contrastano la sintesi del colesterolo, e acidi fenolici (potenti antiossidanti) che prevengono patologie cardiovascolari.

I benefici dell’ avena sono racchiusi nella crusca: l’ avena è un cereale composto in media dal 30% di crusca e dal 57% di amido. Nel riso, ad esempio, c’è invece oltre il 70% di amido.


Riassumendo, ecco nove buoni motivi per inserire l’ avena nella dieta:

  1. combatte la formazione di grassi nelle arterie;
  2. abbassa i livelli di colesterolo;
  3. favorisce il dimagrimento, grazie alla fibra contenuta;
  4. è uno dei cereali più ricchi di fibra solubile;
  5. fa bene alla pelle, grazie alla vitamina E e agli antiossidanti che contiene;
  6. regolarizza l’ intestino (combatte l’intestino pigro);
  7. ha proprietà diuretiche e lassative;
  8. svolge attività antinfiammatoria naturale;
  9. produce un’azione anti-aging.

L’ avena nella dieta quotidiana

A colazione sono ideali i fiocchi d’avena.
Nella preparazione di primi piatti, l’ avena va tenuta a bagno per circa mezz’ora e può essere cotta come il riso integrale.
Come farina, in miscela degli altri cereali, l’ avena può essere utilizzata come ingrediente nei prodotti da forno per pane e biscotti fatti in casa.
Infine, puoi acquistare il latte d’avena.


leggi anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error:
Benvenuto sul Blog! Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione con cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, accetti il servizio e gli stessi cookie. Migliora la tua esperienza, trova quello che cerchi e... buona navigazione!