Come limitare la caduta dei capelli in primavera

caduta capelli primavera
In primavera, e specialmente nel’arco dei cambi stagionali, ci si imbatte spesso nel fastidioso fenomeno della caduta dei capelli. Evitarla è impossibile, in quanto rappresenta una fase naturale del ciclo biologico del follicolo, ma si può facilmente prevedere e arrivare preparati grazie all’ausilio di un sistema immunitario forte e resistente.

Perché si perdono i capelli?

I capelli che si perdono ogni giorno ammontano all’incirca intorno agli 80/120, in proporzione al numero di follicoli piliferi e alla chioma. In questi casi, la perdita di capelli non può assoggettarsi ad una forma ritenuta grave o allarmante, poiché rappresenta la norma e quindi il regolare ciclo naturale del capello.
Alcuni studi dimostrano che la caduta dei capelli avviene specialmente nel periodo estivo e durante i cambi di stagione a causa della maggiore esposizione alla luce del giorno, dovuta al cambio dell’ora. Nei mesi estivi il capello è nella sua fase più attiva di crescita ed è proprio per questo che solo nel periodo successivo si riscontra una fase di “eliminazione” e quindi di caduta.

Come risolvere il problema?

La caduta dei capelli è quindi un fenomeno normale che si verifica regolarmente, ma è necessario conoscere le cause e le cure appropriate nel caso in cui questa risulti eccessiva. Nei casi più gravi molte persone preferiscono ricorrere a interventi drastici e “diretti” che prevedono l’uso costante di fiale anticaduta per capelli come quelle di Bioscalin, oppure attraverso una dieta sana, facendo particolare attenzione a quelle sostanze che sono un toccasana per il cuoio capelluto.

Consigli per un’alimentazione equilibrata

Seguire un’alimentazione sana è sempre un’ottima scelta, sia come metodo di risoluzione di un problema in particolare, sia per la salute generale del proprio organismo. Il primo passo è saper riconoscere ed evitare quegli alimenti in grado di impedire la crescita sana del capello. Per migliorare la crescita e la lucentezza dei capelli, è necessario inserire nel proprio regime alimentare, almeno alcuni dei seguenti “super food”.

I “super food” per avere una chioma sana

Semaforo verde per cibi come il salmone, le uova, la frutta di stagione, lo yogurt e i legumi. Questi contengono infatti delle vitamine buone che rilasciano un immenso apporto di calcio e ferro all’organismo, contribuendo positivamente alla crescita sana del capello e agendo sulla radice e sul bulbo.
Per incrementare il consumo di questi alimenti, esistono moltissime alternative che prevedono l’inserimento di frullati o di ricche insalate all’interno dell’alimentazione. Si può optare anche per piatti semplici, soddisfacenti e rinfrescanti, specialmente con l’arrivo dell’estate.

Cibi e bevande da evitare

Semaforo giallo e rosso per alcool, bevande gassate e caffeina, da assumere con grande moderazione.
Inoltre è importante limitare o escludere i cibi molto grassi o fritti, in quanto potrebbero influire negativamente sulla crescita sana del capello causando enorme stress al cuoio capelluto. Attenzione anche allo zucchero, ai dolciumi e al sale, in quanto rendono i capelli fragili e sfibrati.

Il potere di un’ottima idratazione

Un’alimentazione regolare e sana può davvero fare miracoli sulla salute dei capelli, ma la regola numero uno per una chioma bella e sana è il consumo giornaliero di acqua, preferibilmente 2-3 litri. L’idratazione dovrebbe essere alla base di qualsiasi buon regime alimentare, in quanto migliora l’ossigenazione della pelle e permette di espellere tossine e cellule morte.





Website is Protected by WordPress Protection from eDarpan.com.

Benvenuto sul Blog! Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione con cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, accetti il servizio e gli stessi cookie. Migliora la tua esperienza, trova quello che cerchi e... buona navigazione!