Integratori di vitamine per donne

salute donne integratori
Per il benessere e la salute della donna, ogni età ha le sue esigenze.
Per esempio, durante le mestruazioni sono fondamentali vitamina C e ferro. Quest’ultimo infatti, soprattutto se le mestruazioni sono abbondanti, può mancare facilmente nella donna.
La vitamina C facilita l’assorbimento del ferro a livello intestinale. Per questo motivo molti integratori alimentari contengono sia la vitamina C che il ferro.

Alcuni studi scientifici hanno poi dimostrato che chi soffre di sindrome premestruale può avere qualche beneficio dall’assunzione di vitamina B1, vitamina D, magnesio e calcio.
La vitamina B1 allevia alcuni sintomi tipici della sindrome premestruale, come stanchezza, irritabilità, depressione e perdita di concentrazione.
Anche il magnesio è utile per ridurre le contrazioni dolorose dell’utero, in più contribuisce a ridurre irritabilità e stress perché è coinvolto nella regolazione di serotonina e di dopamina, gli ormoni responsabili delle alterazioni dell’umore.
Carenze nutrizionali di calcio e vitamina D favoriscono l’insorgenza della sindrome premestruale nella donna.

In gravidanza invece, oltre al noto acido folico (vitamina B9) che previene le malformazioni fetali, sono indispensabili le vitamine antiossidanti perché riducono il rischio di parto prematuro. Mentre la vitamina D è in grado di ridurre i casi di vaginosi batterica, infezioni che spesso insorgono proprio nei nove mesi di gravidanza.
E’ sempre bene consultare il medico per l’assunzione di integratori alimentari in gravidanza.


Infine, vitamina D e calcio minerale sono i migliori alleati delle donne in menopausa. Entrambi sono in grado di rendere più forti le ossa e ridurre il rischio di osteoporosi, quel fenomeno di rarefazione del tessuto osseo che spesso colpisce le donne quando finiscono le mestruazioni ed entrano in menopausa.
Per alleviare i disturbi associati alla menopausa, come vampate di calore, sudorazione, sonnolenza ed irritabilità, si sono dimostrati utili gli integratori alimentari che, oltre a calcio e vitamina D, contengono anche gli isoflavoni di soia e l’inulina.
Gli isoflavoni di soia sono molecole naturali che assomigliano agli estrogeni, gli ormoni femminili che vengono meno in menopausa. L’inulina è invece una fibra vegetale dotata di attività prebiotica, in grado cioè di favorire il naturale equilibrio della flora intestinale. Oltre a regolarizzare l’intestino, l’inulina è in grado di facilitare l’assorbimento del calcio e degli isoflavoni.


leggi anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error:
Benvenuto sul Blog! Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione con cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, accetti il servizio e gli stessi cookie. Migliora la tua esperienza, trova quello che cerchi e... buona navigazione!