Pressione alta: cosa fare? Come abbassarla?

Pressione_alta_valori
Quando servono i farmaci in caso di pressione alta? Non sempre è il caso di allarmarsi. Spesso basta cambiare, eliminare le cattive abitudini e adottare un sano stile di vita.

Pressione alta: fattori di rischio e farmaci

La pressione arteriosa elevata non è una malattia, ma è solo un fattore di rischio. Avere la pressione alta, infatti, è una condizione che aumenta la probabilità di avere malattie cardiovascolari o cerebrovascolari.
Considerando l’ipertensione, qual è il livello di pressione arteriosa normale? Il valore è solitamente espresso in millimetri di mercurio e permette di stabilire quando si deve intervenire per contrastare il fattore di rischio.

La definizione del valore normale di pressione arteriosa è un numero importante, perché la farmacologia dispone di molte classi di farmaci: sartani, bloccanti dei canali calcio, diuretici, inibitori della formazione di angiotensina. Questi farmaci, se usati correttamente, sono molto efficaci per riportare l’ipertensione entro valori di normalità.

Pressione arteriosa: valori ottimali

Mantenere la pressione arteriosa massima entro i 160 (rispetto a 160 e più) riduce il rischio di morte, ictus ed eventi cardiaci.
Mantenere la pressione arteriosa massima a meno di 140 oppure mantenere la pressione arteriosa minima a meno di 85 riduce la mortalità, gli eventi cerebro e cardiovascolari.
Mantenere la pressione arteriosa massima a meno di 120 è vantaggioso per i pazienti che hanno un alto rischio di eventi vascolari, ma aumenta la probabilità di avere ipotensione o sincope.


Naturalmente, queste considerazioni vanno inserite nella reale condizione clinica del paziente. Spesso, infatti, nei pazienti che sono affetti da più di una patologia (ad esempio i diabetici con insufficienza renale), bisogna tener conto delle possibili interazioni con altri farmaci.

Pressione arteriosa alta: dieta senza sale e attività fisica costante

Occorre anche ricordare che, di fronte ad un modesto aumento della pressione arteriosa (150-160) non è necessario assumere farmaci, ma è bene modificare innanzitutto eventuali abitudini di vita scorrette.
Una riduzione del sale in cucina o un maggior esercizio fisico possono evitare trattamenti farmacologici “a vita”, ma è sempre meglio consultare il medico.


leggi anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Una risposta

  1. Farmacia Cavalieri says:

    Articolo preciso ed esaustivo. L’alimentazione e lo sport, come è scritto, sono un valido aiuto per l’abbassamento della pressione. Attenzione a non mangiare cibi troppo pesanti sopratutto alla sera, quando il metabolismo è più lento.

error:
Benvenuto sul Blog! Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione con cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, accetti il servizio e gli stessi cookie. Migliora la tua esperienza, trova quello che cerchi e... buona navigazione!