Dermatite seborroica: sintomi e cure naturali

dermatite seborroica sintomi
Pur non trattandosi di una malattia estremamente diffusa (colpisce solo il 5% dell’intera popolazione mondiale), bisogna tener presente che il 90% dei casi di dermatite seborroica si manifesta nella civiltà occidentale.
Questo disturbo della pelle, che nella maggior parte dei casi interessa il cuoio capelluto, non è sempre cronico e molto dipende da quando si presenta.
Ad esempio, la dermatite seborroica in fase adolescenziale è il più delle volte passeggera, mentre diventa più difficile da curare nel caso in cui dovesse comparire già nei primi anni di vita.
In ogni caso, esistono comunque cure in grado di alleviare e, a volte, eliminare il disturbo e, se il caso in questione non è particolarmente grave, si può anche ricorrere a metodi esclusivamente naturali.
Vediamone alcuni.

Per cominciare, esistono molti oli che possono aiutare a lenire i disturbi legati alla dermatite seborroica, come l’olio di borragine e quello di semi di lino, due ottimi antinfiammatori che diminuiscono anche la sensazione di prurito; ancora, può essere utile sfruttare le proprietà emollienti e lenitive dell’olio di mandorle dolci.

Altri rimedi naturali molto efficaci sono le creme a base di Aloe vera, che alleviano prurito e arrossamento della pelle, il Tarassaco e l’Iperico, il primo perfetto per depurare la pelle, il secondo per la sua azione cicatrizzante.

Esistono, poi, oltre a questi rimedi naturali, alcuni piccoli accorgimenti che, se messi in pratica, possono certamente contribuire alla risoluzione o attenuazione dei sintomi della dermatite seborroica.
In primis, sicuramente, una corretta alimentazione: ridurre il consumo di zucchero e grassi e aumentare quello delle fibre, infatti, aiuta a combattere l’infiammazione della cute causata dalla dermatite seborroica.


Anche prendere il sole può agire in positivo sulla nostra pelle però, mi raccomando, non dimenticate di applicare sulla pelle una crema solare protettiva.
Infine, ma non meno importante, ancora due piccoli suggerimenti: diminuire lo stress il più possibile e non esagerare con la pulizia. Lavare i capelli due volte alla settimana è infatti più che sufficiente e l’utilizzo del phon deve essere controllato: troppo calore non fa bene ad una cute già di per sé infiammata.





Website is Protected by WordPress Protection from eDarpan.com.

Benvenuto sul Blog! Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione con cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, accetti il servizio e gli stessi cookie. Migliora la tua esperienza, trova quello che cerchi e... buona navigazione!