Bruxismo: che cos’è, come si riconosce e come si cura

Si tratta di un problema di cui soffrono in molti, ma a volte capita di sottovalutarlo perché si presenta soprattutto durante la notte: il digrignamento cronico dei denti. Spesso si viene a conoscenza del problema perché al risveglio la mandibola è indolenzita e i denti fanno male, ma non solo, perché il bruxismo causa problemi ben più gravi, come la rottura dei denti, la creazione di ipersensibilità e la perdita dello smalto. Da cosa deriva questo fenomeno e come si può curare?


Le cause sono varie e quando si parla di bruxismo la prima cosa che si prende in considerazione è lo stress. Tutta la tensione e la fatica che proviamo, infatti, viene sfogata mentre dormiamo proprio attraverso questo incosciente digrignamento dei denti, di cui a volte non ci rendiamo conto. A lungo termine, però, si potrebbe soffrire di mal d’orecchi, mal di testa cronico e anche di dolori al viso, per questo è importante porre subito rimedio senza ignorare il fenomeno. Lo stress, però, non è la sola causa, perché il bruxismo potrebbe derivare anche da un errato allineamento delle arcate dentali o da errori medici, come sbagliate otturazioni, corone e ponti.
bruxismo-foto-presa-da-bruxoff
Scoperte le cause la prima cosa da fare è quella di rivolgersi a professionisti del settore, come i medici del dentista a Milano Amicodentista, le cui sedi sono presenti, inoltre, in tutta Italia, che sostengono principi quali il rispetto del Paziente, la comprensione reale e approfondita della situazione da affrontare e l’utilizzo di strumentazioni adatte in grado di risolvere il problema non solo nel breve periodo, ma definitivamente. Oltre ad affidarsi ad un medico dentista esperto, è consigliato non masticare gomme durante il giorno e, soprattutto, evitare il fai da te: infatti il dentista, con molta probabilità, vi consiglierà di utilizzare un bite di gomma per separare le arcate ed impedire lo sfregamento e l’importante, in questi casi, è non acquistare bite scadenti e poco costosi, perché non farebbero altro che peggiorare la situazione.

Articolo scritto in collaborazione con Amicodentista, network di dentisti professionali indipendenti presenti in tutta Italia.





Website is Protected by WordPress Protection from eDarpan.com.

Benvenuto sul Blog! Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione con cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, accetti il servizio e gli stessi cookie. Migliora la tua esperienza, trova quello che cerchi e... buona navigazione!