Consigli Salute Occhi: controlli della vista, uso lenti a contatto, correzione presbiopia e glaucoma agli occhi

consigli-salute-occhi-controlli-della-vista-uso-lenti-a-contatto-correzione-presbiopia-e-glaucoma-agli-occhiQuanto è importante essere attenti alla salute degli occhi e della vista ? L’ importanza della prevenzione è ribadita dalla stessa Organizzazione Mondiale della Sanità: nei bambini la diagnosi precoce e il trattamento di eventuali anomalie visive fin dalla nascita possono ridurre del 50% i casi di cecità, negli adulti con la prevenzione e la cura si può abbassare del 75% l’ incidenza di disturbi visivi irreversibili. Premesso che chi soffre di miopia, astigmatismo e altri disturbi visivi deve necessariamente effettuare una visita oculistica di controllo almeno una volta all’ anno e indipendentemente dall’ età, chi invece non soffre di particolari disturbi visivi che cosa deve fare nel corso della vita per proteggere la salute degli occhi e della vista ? La prevenzione inizia già da bambini.

IL CONTROLLO DELLA VISTA NEI BAMBINI PER LA SALUTE DEGLI OCCHI
Un controllo della vista è necessario già entro la prima settimana di vita del neonato per rilevare la presenza di eventuali anomalie congenite alla vista. A tre anni è poi importante sottoporre i bambini ad una visita oculistica preventiva: possono esserci problemi rifrattivi anche seri che, se trattati precocemente, si risolvono definitivamente. Trascurarli invece può causare deficit funzionali monoculari (le ambliopie), che se non sono corretti in tempo con opportuni trattamenti, non si risolvono facilmente: una volta che si sono instaurati, dopo i 6-8 anni di età, diventa molto più difficile correggerli e recuperare la completa capacità bioculare.
Nei bambini i controlli della vista sono fondamentali per garantire la salute degli occhi e correggere precocemente eventuali deficit dell’ occhio.

IL CONTROLLO DELLA VISTA A 40 ANNI PER CORREGGERE LA PRESBIOPIA E PREVENIRE IL GLAUCOMA
A 40 anni una visita oculistica approfondita è importante, perché comincia a subentrare gradualmente una perdita di funzionalità dell’ apparato accomodativo (legata all’ età), che provoca la presbiopia. Infatti, a partire dai 45 anni più o meno tutti hanno bisogno di lenti per vedere bene da vicino, per leggere e per scrivere. E’ importante poi anche controllare la situazione della pressione endo-oculare per individuare, prevenire e trattare precocemente una malattia molto seria: il glaucoma. Definito il ladro silenzioso, perché non dà sintomi particolarmente visibili, nel tempo, se non è trattato con terapia medica, il glaucoma può indurre deficit funzionali molto seri alla vista. Circa il 2-5% della popolazione adulta soffre di glaucoma e, di questi, in meno della metà dei casi il glaucoma è stato individuato in tempo utile, proprio perché non c’è un controllo periodico della vista con esami oftalmici e oculistici.


LA VISITA OCULISTICA UNA VOLTA ALL’ ANNO DOPO I 65 ANNI
L’ altra età critica per la vista e per la salute degli occhi sono i 65 anni. Da questo momento in poi, infatti, è consigliata una visita oculistica di controllo ogni anno. Questo vale per tutti, naturalmente, ma devono stare attenti in particolar modo quei soggetti che presentano alterazioni come disturbi vascolari, fattori aterosclerotici o legati alle disfunzioni del metabolismo (diabetici di tipo 2, ipertesi, nefropatici) o chi soffre di patologie sistemiche generali. Queste malattie hanno infatti pesanti influenze anche sull’ apparato visivo e quindi è importante tenere sotto controllo con esami oculistici approfonditi la salute degli occhi.

CONSIGLI PER LA SALUTE DEGLI OCCHI E DELLA VISTA:
- i controlli oculistici periodici: come regola generale, sempre che non ci siano patologie refrattive (in questo caso il controllo oculistico deve essere fatto ogni anno), fino ai 40 anni è sufficiente una visita oculistica di controllo almeno ogni tre anni, tra i 40 e i 65 anni la visita oculistica va fatta ogni due anni, e dopo i 65 anni va fatta una volta all’ anno;
- mai leggere o scrivere con luce scarsa: per non affaticare gli occhi e mantenerli in una condizione di riposo visivo, la luce deve essere diretta sul testo quando si scrive e la stanza deve avere un’ illuminazione di fondo;
- sana alimentazione e attività fisica: sono necessari anche per la salute degli occhi, quindi tanta frutta e verdura a tavola, privilegiare le proteine di origine vegetale, limitare dolci e zuccheri semplici, dopo i 50 anni ridurre carni rosse e insaccati, sì a un bicchiere di vino rosso a pasto, perché contiene sostanze che aiutano la circolazione periferica;
- leggere e scrivere al computer non è dannoso, purché almeno ogni due ore si faccia una pausa di riposo per gli occhi di 10-15 minuti;
- non abusare delle lenti a contatto soprattutto se morbide: indossarle al massimo per 8-10 ore al giorno. Circa il 15% degli utilizzatori di lenti a contatto presentano infatti, a causa dell’ abuso, fenomeni di intolleranza e allergia (irritazione, fotofobia, eccetera).





Una risposta

  1. Silvano scrive:

    LA VISITA OCULISTICA UNA VOLTA ALL’ ANNO DOPO I 65 ANNI

    Questa norma va comunicata ampiamente, soprattutto presso gli ambulatori medici innanzitutto, ma anche presso i negozi di ottica nei quali di tutto si parla tranne che del fatto che la pressione endo oculare irregolare può causare il glaucoma, in poche parole un danno irreversibile! Questo è tanto più necessario ed importante quanto più la malattia è subdola come in questo caso! Dopo i 65 anni si è portati a pensare che il calo della vista sia un fatto dovuto all’ età, cioè nella norma, invece il ritrovarsi con dei danni al nervo ottico non è assolutamente nella norma! Mi auguro di vedere qualche certello chiaro ed a grandi lettere che spieghi come conservare meglio il dono della vista per chi non vuole perderlo!

Website is Protected by WordPress Protection from eDarpan.com.

Benvenuto sul Blog! Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione con cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, accetti il servizio e gli stessi cookie. Migliora la tua esperienza, trova quello che cerchi e... buona navigazione!