Iperidrosi-Cause sudorazione eccessiva: linfoma, ipertiroidismo, crisi ipoglicemica nei diabetici

Un problema non così frequente (si stima che ne soffra l’ 1-2% della popolazione), ma estremamente imbarazzante, è quello della sudorazione eccessiva o iperidrosi.
L’ iperidrosi primaria non ha una causa specifica, mentre l’ iperidrosi secondaria è provocata da un’altra malattia
.
Nel caso di iperidrosi secondaria infatti, curando il disturbo che ne è alla base cessa anche la sudorazione eccessiva.

Le ghiandole sudoripare normalmente producono sudore in risposta al calore eccessivo per raffreddare l’ organismo, ecco perché più fa caldo e più si suda. Ma quando questo meccanismo si altera e compare sudorazione anche in assenza di temperature elevate, bisogna scoprirne le ragioni per trovare la cura più adatta.

Iperidrosi: sudorazione eccessiva causata da un linfoma

Un’ iper-sudorazione presente soprattutto di notte e con febbricola può far sospettare in una persona giovane la possibilità di un linfoma, in particolare quello di Hodgkin: si tratta di un tumore del sistema linfatico che deriva dalla proliferazione di un tipo di globuli bianchi, i linfociti.
Questi elementi del sangue liberano sostanze che interferiscono con le catecolamine: gli ormoni prodotti dal surrene responsabili -tra l’altro- dell’ aumento della sudorazione.

Altri sintomi sono l’ ingrossamento indolore dei linfonodi e della milza o del fegato e a volte il prurito.
Il linfoma di Hodgkin ha ottime probabilità di guarigione con la chemioterapia e, nei casi più seri, con il trapianto di midollo osseo.

Iperidrosi causata dall’ ipertiroidismo

La sudorazione abbondante è uno dei segnali tipici dell’ ipertiroidismo: una malattia per cui la tiroide produce troppi ormoni.
Chi soffre di ipertiroidismo è solitamente iperattivo, magro, irritabile e ansioso, ha la tachicardia, dorme poco e ha una temperatura più alta del normale, per cui tende ad avere sempre caldo e suda.

L’ ipertiroidismo (malattia della tiroide) si cura con farmaci che diminuiscono l’ attività della ghiandola (come i tionamidi) oppure con lo iodio radioattivo, che distrugge una parte della tiroide. L’ alternativa è la tiroidectomia, cioè l’ asportazione chirurgica della tiroide.

Sudorazione eccessiva causata da crisi ipoglicemica

Nei diabetici la sudorazione abbondante può essere presente quando sta per arrivare uno crisi ipoglicemica, che si manifesta con malessere, fame, nausea, pallore, debolezza e confusione.

L’ organismo risponde alla crisi glicemica rilasciando adrenalina e glucagone, che stimolano la liberazione dello zucchero dai depositi, ma provocano i sintomi sopra descritti.
Mangiare subito una zolletta di zucchero aiuta a stare meglio in pochi minuti. Quando la crisi è più seria, viene invece prescritto il glucagone: un farmaco salvavita.

Iperidrosi causata da un adenoma ipofisario

Più frequente di quanto si creda è l’ iperpituitarismo: un adenoma dell’ ipofisi, la ghiandola posta alla base del cervello delle dimensioni di un pisello, deputata a produrre numerosi ormoni, tra cui quello della crescita (Growth hormone o Gh).

Si tratta di un tumore benigno a causa del quale si verifica una produzione eccessiva di Gh, che altera il metabolismo e la secrezione di alcuni ormoni prodotti dalle ghiandole surrenali (le catecolamine), facendo aumentare anche la sudorazione. Caratteristica di questa malattia è infatti una pelle molto ricca di sebo, quindi untuosa e sempre sudata.
A questo si accompagna l’ acromegalia: una crescita abnorme dei piedi, delle mani e di certe ossa della faccia.

Spesso si procede chirurgicamente asportando il tumore, ma in altri casi si preferisce optare per farmaci specifici in grado di inibire la produzione dell’ ormone della crescita.

Sudorazione eccessiva causata da un’ infezione

Qualsiasi tipo d’ infezione che provoca un rialzo importante della temperatura corporea comporta un’ iper-sudorazione. La colpa è proprio della febbre: quando incomincia a salire sopra i 38,5 gradi, l’organismo elimina il calore in eccesso attraverso la sudorazione.

Un esempio, invece, di malattia infettiva caratterizzata da abbondanti sudorazioni notturne anche senza febbre è la sifilide, che si trasmette prevalentemente per via sessuale (rapporti non protetti da preservativo).

Le infezioni si curano con farmaci che tengono a bada i sintomi come gli antipiretici per abbassare la febbre e, se l’ infezione è di origine batterica, con gli antibiotici.
In particolare per quanto riguarda la sifilide, la penicillina per endovena è considerata il farmaco migliore.

Sudorazione eccessiva causata da: antidepressivi, obesità, menopausa nelle donne

Fanno sudare tanto, specie di notte, gli antidepressivi, perché interferiscono con la dopamina e l’ adrenalina. Questi ormoni sono mediatori del sistema ortosimpatico, responsabile della sudorazione, che di notte è poco attivo.

Anche chi è obeso suda molto perché ha più caldo a causa dell’ aumento del pannicolo adiposo.
Le donne in menopausa invece sudano e hanno le vampate a causa dell’ instabilità vasomotoria legata al blocco dell’ attività delle ovaie.





Website is Protected by WordPress Protection from eDarpan.com.

Benvenuto sul Blog! Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione con cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, accetti il servizio e gli stessi cookie. Migliora la tua esperienza, trova quello che cerchi e... buona navigazione!