Cibi contro il raffreddore: cambio di stagione e dieta


Per difenderti dall’attacco di virus e batteri hai a disposizione un rimedio naturale: l’alimentazione.
Puoi infatti prevenire il raffreddore e i sintomi dell’influenza a tavola con la dieta quotidiana. Come? Con il giusto apporto di proteine, vitamine e fermenti lattici.

Uno dei modi per prevenire influenza e raffreddore è rafforzare le tue difese immunitarie. I tuoi linfociti (o globuli bianchi) devono fronteggiare ogni giorno milioni di virus e batteri attraverso la formazione di anticorpi.
Una dieta ad hoc aiuta il naturale processo di difesa dell’organismo, attivando la formazione di anticorpi.

Alimenti per prevenire e combattere raffreddore e influenza nel cambio di stagione

Segui questi utili consigli nutrizionali per capire quali cibi devi privilegiare durante il cambio di stagione e perché.

Le proteine aumentano le difese immunitarie

Le proteine sono le basi della tua difesa immunitaria. Dato che gli anticorpi sono proteine “speciali”, la loro corretta e copiosa formazione è favorita proprio dalle proteine che assumi con la dieta quotidiana.
Durante il cambio di stagione mangia quindi due porzioni al giorno di fonti proteiche:

  • carne magra (tacchino, pollo, coniglio, manzo);
  • pesce, ricco anche di grassi omega 3 che attivano i processi immunitari;
  • legumi (piselli, ceci, fagioli, lenticchie, fave, soia), che contengono anche minerali;
  • uova, ricche di biomolecole come la vitamina A e le vitamine del gruppo B.

Nota bene: la quantità consigliata dai nutrizionisti è di 2 uova a settimana nella dieta.

Vitamine di frutta e verdura per il cambio di stagione

Frutta e verdura sono alimenti indispensabili in ogni momento dell’anno perché contengono vitamine: biomolecole importanti che non possono essere autoprodotte dall’organismo, ma devono necessariamente essere assunte con la dieta.
La vitamina considerata l’antinfiammatorio per eccellenza è la vitamina C o acido ascorbico. Non sono però gli agrumi le fonti più ricche di vitamina C. Il ribes nero ha, infatti, una concentrazione di vitamina C quasi quattro volte superiore ai mandarini, mentre i peperoni ne contengono una quantità cinque volte superiore.
Nella dieta privilegia quindi agrumi (limone, lime, mandarino, clementina, arancia, pompelmo), ribes nero e peperoni.

Le spezie sono antibiotici naturali

Le spezie hanno un ruolo importante nell’attivazione delle difese immunitarie. L’aglio, grazie alla presenza di allicina, inibisce la crescita batterica agendo come un antibiotico naturale.
Ottimo anche il pepe nero, utilizzato nella medicina ayurvedica. Il pepe nero contiene la piperina, dalle proprietà antisettiche fondamentali per favorire i fisiologici processi antinfiammatori.

La curcuma, spezia dal colore giallo-arancio, è antiossidante e antinfiammatoria; svolge anche un’azione depurativa utile per il fegato e la colecisti.
Lo zenzero, ricco di proprietà mediche e curative, possiede caratteristiche antinfiammatorie e digestive che lo rendono utile anche per lo stomaco e il cuore.
Aggiungi queste spezie per arricchire i tuoi piatti.

Ecco infine una ricetta facile con le spezie, ideale per il cambio di stagione dell’autunno. Usala nella tua dieta.

Golden Milk: ricetta

Il Golden Milk è una bevanda nutriente e ricca di benefici per l’organismo. Conosciuto in Italia come “Latte d’oro” e molto diffuso nel sud dell’Asia, il Golden Milk vanta antiche origini indiane e deve essere consumato con costanza per poterne trarre tutti i benefici anti infiammatori e antiossidanti. Oltre che ricco di proprietà benefiche, il Golden Milk è anche molto gustoso e facile da preparare. Preparalo per la tua colazione.

Ingredienti del Golden Milk:

  • curcuma in polvere;
  • pepe nero;
  • latte di mandorle;
  • olio di cocco;
  • miele.

Preparazione del Golden Milk:
per preparare la pasta di curcuma fai bollire 50 grammi di curcuma in polvere con un bicchiere di acqua e mezzo cucchiaino di pepe nero macinato. La pasta ottenuta va conservata per massimo un mese in frigorifero.
Per preparare il tuo Golden Milk ti basta scaldare a fuoco basso per pochi minuti una tazza di latte di mandorle con una punta di cucchiaino di pasta di curcuma e un cucchiaino di olio di cocco, fino ad ottenere un composto denso e corposo che potrai dolcificare con il miele.
Consumalo ogni mattina per almeno un mese.


leggi anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error:
Benvenuto sul Blog! Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione con cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, accetti il servizio e gli stessi cookie. Migliora la tua esperienza, trova quello che cerchi e... buona navigazione!