Bellezza unghie: consigli per unghie che si spezzano, ricostruzione unghie, giradito e unghia incarnita

Per avere delle unghie sane, forti e belle occorre averne cura. Spesso guardiamo le unghie pensando solo all’ estetica delle mani e dei piedi, mentre le unghie sono anche delle ottime spie che ci segnalano il nostro stato di salute. A volte le unghie si “incarniscono”, altre volte mostrano evidenti segni di fragilità, come lunette e striature biancastre. Le unghie delle mani che si spezzano con estrema facilità possono essere segno di una debolezza costituzionale, ma sono anche il risultato di piccoli errori nella cura delle unghie. Tra gli errori più frequenti che indeboliscono le ughie delle mani c’è l’ abitudine di lasciare per tanto tempo le unghie “a mollo” per esempio quando si lavano i piatti con acqua calcarea e quaindo si usano detersivi sgrassanti aggressivi pieni di tensioattivi schiumogeni senza usare i guanti. In questo modo la lamina ungueale delle unghie, che normalmente contiene il 18% di acqua, tende a disidratarsi. Oppure, se per natura è molto porosa, tratterrà acqua in misura superiore al 25%, diventando tenera e friabile. Per la bellezza delle unghie delle mani, il primo consiglio quindi è quello di sbrigare le faccende domestiche con i guanti in lattice. Per combattere la fragilità delle unghie inoltre è bene assumere per almeno tre mesi specifici integratori alimentari formulati per rinforzare le cheratine, cioè i “mattoncini” che compongono le unghie e i capelli. Gli integratori alimentari apportano un pool di sostanze che nutrono la lamina dell’ unghia dall’ interno. Per chi ha capelli sfibrati, unghie fragili e pelle poco tonica, è ad esempio utile l’ integratore Estetic Formula di Solgar che vanta una formula ricca di principi attivi mirati: MSM (con zolfo), vitamina C, lisina, prolina e sali minerali rivitalizzanti (la confezione da 60 tavolette ha un costo da 25,90 euro; in farmacia).


Le macchie e lunette bianche che compaiono sulle unghie si chiamano leuconichie (questa è la definizione scientifica) e sono spesso il risultato di manicure e pedicure troppo aggressivi, che provocano alla matrice ungueale dell’ unghia dei microtraumi ripetuti. Un errore da evitare è il vizio di rimuovere lo smalto con l’ acetone, una sostanza chimica motto potente: al posto dell’ acetone è meglio scegliere i solventi oleosi. Un altro errore da evitare è l’ abitudine di rimuovere le pellicine con tronchesini e attrezzi metallici a punta, che traumatizzano la base dell’ unghia provocando (per reazione) la formazione di “lunette” chiare o di una colorazione disomogenea. Per evitare questo, le “pellicine” delle unghie andrebbero regolate e riposizionate all’ interno con bastoncini in legno di ciliegio, dalla punta arrotondata. L’ abitudine errata di applicare senza pausa lo smalto riversa invece sull’ unghia un mix di sostanze acriliche che di per sé non sono dannose, ma che a lungo andare possono “soffocare” la matrice dell’ unghia, provocando secchezza, fragilità e anomalie della colorazione. In caso di ripetute leuconichie, l’ ideale è sospendere lo smalto per un mese e idratare bene le unghie con una crema per mani ricca di lipidi come glicerina, chitosano, burro di karité, squalene, cera d’ api o olio di cartamo.

Per ulteriori consigli utili per la manicure e la bellezza delle unghie, leggere anche gli articoli correlati (cliccare sui link qui sotto):

MANICURE FAI-DA-TE: CONSIGLI DI BELLEZZA PER LE UNGHIE DELLE MANI
Manicure fai-da-te: consigli di bellezza per le unghie delle mani. Equiseto, miglio, olio di rosa moscheta

RIMEDI PER LE UNGHIE CHE SI SPEZZANO E PER LE MACCHIE BIANCHE DELLE UNGHIE
Bellezza e salute Unghie delle Mani: rimedi per unghie che si spezzano e per le macchie bianche delle unghie

Ricostruzione delle unghie: meglio scegliere la tecnica delle unghie scolpite

Le unghie spezzate oggi hanno un nuovo alleato: la tecnica di ricostruzione artificiale delle unghie. Sono infatti sempre di più le donne che ricorrono alle Nail Spa per poter avere unghie belle e “forti”. Ma quali sono i “modelli” più sicuri ? Le unghie artificiali o quelle scolpite ? Nel caso delle unghie artificiali, la tecnica consiste nell’ incollare sull’ unghia delle lamine ungueali preformate, costituite da sostanze acriliche, resine e polimeri sintetici che possono creare delle dermatiti da contatto. Sotto accusa è la colla (etileciano acrilato) usata, che può dare allergie. Meglio quindi optare per le unghie scolpite, costituite da gel o paste che non vengono incollate, ma modellate al momento e indurite alla luce di speciali lampade UV.

Malattie delle unghie e rimedi

GIRADITO: è un’ infezione del bordo ungueale dell’ unghia, di competenza del dermatologo: in questo caso è bene fare una visita specialistica. Per la cura del giradito viene applicata di solito una crema alle betadine al mattino e una pomata al cortisone alla sera.

UNGHIA INCARNITA: di solito è un problema che riguarda le unghie dei piedi. In questo caso è bene rivolgersi al podologo a farla sistemare. Per evitare il problema è bene tagliare le unghie in maniera quadrata, lasciandole “piene” anche ai lati.





Website is Protected by WordPress Protection from eDarpan.com.

Benvenuto sul Blog! Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione con cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, accetti il servizio e gli stessi cookie. Migliora la tua esperienza, trova quello che cerchi e... buona navigazione!