Crema anticellulite e oli essenziali: il massaggio anticellulite fai-da-te contro ritenzione idrica e cellulite

crema-anticellulite-e-oli-essenziali-il-massaggio-anticellulite-fai-da-te-contro-ritenzione-idrica-e-celluliteLa cellulite è un problema soprattutto femminile e si manifesta principalmente sui glutei, nella parte alta delle cosce e sotto le braccia. Le creme anticellulite affrontano il problema in maniera globale, in quanto sono usate sia per la prevenzione della cellulite che per il trattamento della cellulite già comparsa. Per aumentare l’ efficacia della crema, del gel o dell’ olio essenziale anticellulite sono necessari dei massaggi fai-da-te da eseguire con tecniche specifiche e con costanza. Per un buon trattamento, la crema anticellulite va applicata tutti i giorni regolarmente con un leggero massaggio per almeno due mesi. Il massaggio e la crema riducono gli inestetismi della cellulite quando è al primo stadio, favoriscono la microcircolazione, aumentano l’ ossigenazione dei tessuti e l’ eliminazione dei liquidi (ritenzione idrica spesso associata alla cellulite), prevenendo anche la formazione di noduli, e riducono le adiposità localizzate.
OLI ESSENZIALI, CREME E GEL ANTICELLULITE
I principi attivi più comuni contro la cellulite si trovano nell’ agrifoglio e nel pungitopo, nell’ edera e nell’ ippocastano; per un massaggio anticellulite fai-da-te si possono usare gli oli essenziali di queste piante da acquistare in erboristeria o nei centri specializzati.
Per eliminare o ridurre il problema della cellulite, la cosmesi ha inoltre creato dei gel anticellulite contenenti caffeina (ce ne sono di varie marche, in vendita in farmacia e nei migliori negozi di cosmetici). La caffeina, l’ alcaloide contenuto nel chicco di caffè, attiva l’ enzima che permette di ridurre il grasso, la lipasi. Nei gel anticellulite l’ azione della caffeina è spesso sommata all’ azione dalla centella asiatica: la caffeina riduce il grasso, la centella asiatica dona sollievo a gambe gonfie e favorisce il drenaggio dei liquidi (combatte la ritenzione idrica legata spesso alla comparsa della cellulite).


TECNICHE DI MASSAGGIO ANTICELLULITE FAI-DA-TE

IL MASSAGGIO ANTICELLULITE FAI-DA-TE CON CREMA O GEL PER RIATTIVARE MANUALMENTE LA CIRCOLAZIONE
II drenaggio linfatico (un particolare tipo di massaggio) riattiva la circolazione linfatica e facilita il riassorbimento dei liquidi interstiziali e degli scarti del metabolismo. Il massaggio si effettua esercitando sulla pelle delle pressioni con la punta delle dita e con le mani, facendo dei movimenti profondi e lenti (in effetti si segue il ritmo della circolazione linfatica, che è più lento di quello della circolazione sanguigna). Si procede partendo dall’ inguine e si discende lungo la parete frontale delle gambe, si passa alla zona sotto il ginocchio e si arriva al piede. In seguito si massaggia la parte posteriore, partendo dalla coscia per arrivare al piede e viceversa.
LE REGOLE DEL MASSAGGIO ANTICELLULITE FAI-DA-TE
- Massaggio anticellulite pancia e addome

Mettete una piccola quantità di crema anticellulite al centro della pancia e praticate dei movimenti circolari, dal basso verso l’ alto, fino al completo assorbimento della crema. Fate lo stesso per l’ addome. Il massaggio deve durare 2-3 minuti circa.
Prima di applicare la crema anticellulite ed iniziare il massaggio è consigliato fare un bagno freddo: è un metodo “drastico” ma molto efficace per attivare la circolazione e attaccare così la cellulite. Immergetevi nella vasca dopo averla riempita con acqua alla temperatura di 23°C. Ciò provocherà una contrazione benefica dei vasi sanguigni che irrorano il tessuto cutaneo.
- Massaggio anticellulite gambe e glutei (sedere)
Appoggiate il piede sul bordo della vasca e applicate una noce di crema anticellulite sulla caviglia. Con dei piccoli movimenti circolari salite lentamente verso il ginocchio, esercitando una leggera pressione sul polpaccio. Applicate un altro pò di crema anticellulite sul sedere (glutei) e praticate gli stessi movimenti (pizzicate leggermente la pelle nelle zone più interne dei glutei).

IL MASSAGGIO ANTICELLULITE FAI-DA-TE CON IL GUANTO DI CRINE E OLI ESSENZIALI
E’ un metodo efficace nella lotta contro la cellulite. Questo massaggio anticellulite riattiva la circolazione sanguigna a livello dell’ epidermide e permette la rimozione di impurità e tossine dal tessuto connettivo. Per eseguire il massaggio si può utilizzare una spugna o un guanto in crine naturale (ce ne sono anche di luffa e di cotone), che non sia troppo ruvido e quindi non graffi la pelle. Sarà la pelle stessa ad indicarvi la forza che dovete imprimere al massaggio: si deve arrossare, ma mai sanguinare. La spugna o il guanto devono essere sempre puliti per poter rimuovere impurità e cellule morte. Evitate di pulirli in acqua troppo calda, altrimenti il crine potrebbe indebolirsi.
LA TECNICA DEL MASSAGGIO ANTICELLULITE CON IL GUANTO DI CRINE E OLI ESSENZIALI
Applicate 3 o 4 gocce di olio essenziale anticellulite sulla spugna o sul guanto di crine in modo da renderlo profumato. Iniziate il massaggio dai piedi formando piccoli cerchi in senso antiorario: prima la pianta, poi le dita, il collo del piede ed infine la caviglia. Dopo i piedi, passate a massaggiare le gambe, insistendo in modo particolare sulla parte alta dei fianchi e sul sedere, là dove la cellulite si insinua con particolare accanimento. Massaggiate poi le braccia (dal basso verso l’ alto, insistendo sui gomiti), le dita e i palmi delle mani; sarà poi la volta delle spalle e del collo, che vanno massaggiati con movimenti circolari. Oltre a contrastare l’ inestetismo della cellulite e favorire la lipolisi, con questo massaggio fai-da-te si attenuano anche eventuali tensioni nervose.
Procedete a strofinare il busto prestando attenzione ad evitare il seno e scendete sulla pancia, poi sull’ addome, sempre formando piccoli cerchi in senso antiorario (questo stimolerà l’ attività del colon). Per finire, fatevi una doccia o coccolatevi con un bel bagno profumato.
Attenzione: se soffrite di varici o problemi venosi consultate uno specialista, alcuni tipi di massaggio fai-da-te potrebbero essere controindicati.





7 risposte

  1. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    Salve Stefania, se la cellulite non migliora nonostante attività fisica costante, corretta alimentazione e linfodrenaggio, e se la cellulite è localizzata solo in detrminate aree del corpo (nel tuo caso glutei e ginocchia), la soluzione è la Medicina Estetica. Sicuramente costosa, ma efficace rispetto alle spese presso un centro estetico per il linfodrenaggio. I medici estetici sono infatti qualificati e valutano il trattamento più efficace in base allo stadio della cellulite. Esistono infatti 3 stadi della cellulite (edematosa, fibrosa e sclerotica), più lo stadio della cellulite è avanzato e più è difficile da eliminare.
    Trovi maggiori informazioni sugli stadi della cellulite in questo articolo (Clicca Qui):
    Cause Cellulite: dieta scorretta, poca attività fisica, sovrappeso. Gli stadi della cellulite e i rimedi

    Per quanto riguarda le tecniche e i trattamenti di medicina estetica applicati alla cura della cellulite, ne esistono diversi in base al problema specifico di ciascuna persona.
    In questi articoli trovi informazioni su alcuni trattamenti di medicina estetica per la cura della cellulite (Clicca Qui):
    - Mesoterapia Omeopatica anticellulite: rimedi naturali omeopatici per eliminare cellulite e ritenzione idrica

    - Trattamento anticellulite Triactive Plus: eliminare la cellulite con laser, radiofrequenza ed ultrasuoni

    - Onde d’ Urto anticellulite: trattamento di Medicina Estetica per eliminare la cellulite fibrosa

    - Eliminare cellulite e cuscinetti di grasso localizzato con la Mesoterapia: Medicina Estetica Corpo anticellulite

    Tutti questi trattamenti si eseguono previa visita medica presso un Medico Estetico qualificato.

  2. Stefania scrive:

    Salve, il mio problema è la cellulite sui glutei e sulle ginocchia. Sono normopeso, non fumo, bevo acqua regolarmente, non faccio consumo di alcolici se non molto raramente, ho un’ alimentazione abbastanza equilibrata e pratico regolarmente sport da diversi anni. Il problema persiste e non vedo miglioramenti nè con sedute costose e periodiche di linfodrenaggio nè con l’ uso costante di creme, tisane e quant’ altro. Devo rassegnarmi a questo tipo di problema ?
    Grazie mille, buon lavoro !
    Stefania.

  3. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    Salve Luciana, i polpacci troppo grossi di solito dipendono dalla costituzione fisica. Se con la dieta e l’ attività fisica costante i polpacci restano comunque troppo grossi rispetto al resto del corpo, allora l’ unica soluzione è data dalla medicina estetica. Con il trattamento di Laserlipolisi è possibile ad esempio eliminare i cuscinetti di grasso in eccesso dalle zone critiche come appunto caviglie e polpacci. Trovi maggiori informazioni in merito in questo articolo (Clicca Qui):
    Eliminare cellulite e cuscinetti di grasso su pancia, fianchi, collo e doppio mento, braccia, cosce e caviglie

    In palestra invece, i corsi fitness per snellire gambe e caviglie sono molti; sono ottimi i corsi di Acquagym in piscina, come l’ Acqua Step o l’ Acqua Running (la camminata sul tapis roulant in acqua). I corsi fitness in piscina consentono infatti di snellire cosce, gambe e polpacci senza sovraccaricare le articolazioni. Trovi maggiori informazioni sui corsi di Acquagym in questi articoli (Clicca Qui):
    - L’ Acqua Step: i corsi di Step in piscina per dimagrire e rassodare glutei, gambe, cosce e addominali

    - Acquagym. Corsi di Acqua Running: il tapis roulant in acqua per dimagrire e rassodare glutei, gambe e pancia

    Se comunque decidi di iscriverti in palestra, chiedi consiglio anche al tuo Personal Trainer sui corsi fitness o su una scheda ad hoc che punti a snellire i polpacci, che rappresentano la tua zona critica. Anche il jogging (la corsa all’ aperto o sul tapis roulant a casa) è comunque utile per snellire gambe e polpacci.

  4. Luciana scrive:

    Buona sera. Mi chiamo Luciana e ho 34 anni. Ho i polpacci troppo grossi, come faccio a snellirli ? Vi Ringrazio per la risposta.

  5. federica scrive:

    Non so come ringraziarvi per la celerità della vostra risposta. Lo supponevo che gli esercizi facciali non servissero a molto contro il doppio-mento. Toccandomi è proprio adipe, lo si vede subito. Io sono già a dieta da tempo e mi sto impegnando tanto, ma adesso ho più chiaro il modo per mandarlo via, dal vostro consiglio. Spero prima o poi di trovare i soldi. Il problema è solo quello lì !

  6. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    Salve Federica, i cosiddetti “esercizi facciali” contro il doppio-mento non sono molto efficaci. Per eliminare il doppio-mento bisogna mettersi a dieta e dimagrire; i massaggi con gli oli essenziali sono utili per la cellulite presente sulle varie parti del corpo, ma è molto più difficile eliminare il doppio-mento che rappresenta un rilassamento cutaneo e muscolare del viso. Per quanto riguarda il doppio-mento, se rimane anche dopo la dieta, l’ unica soluzione davvero efficace è la medicina estetica o la chirurgia estetica.
    Un rimedio soft contro il doppio-mento è ad esempio la laserlipolisi: un trattamento di medicina estetica senza bisturi (non è un intervento chirurgico). Con il trattamento di laserlipolisi è possibile intervenire anche in zone come: interno braccia, interno cosce, ginocchia, doppio mento e pancia. In questi casi il trattamento di laserlipolisi rappresenta un’ alternativa alla liposuzione.
    Trovi maggiori informazioni in questo articolo (Clicca Qui):
    Eliminare cellulite e cuscinetti di grasso su pancia, fianchi, collo e doppio mento, braccia, cosce e caviglie

  7. federica scrive:

    Mi aiutate a capire se i massaggi serali costanti con un olio alla betulla possono aiutarmi a ridurre il doppio mento ? Da un anno avevo preso 5 chili, la mia nutrizionista mi ha migliorata facendomi mettere massa muscolare anche se il peso è più o meno lo stesso, ma da qualche mese mi vedo un accenno di doppio mento, e nelle foto me lo vedo da tutte le parti. Ho una vita piena, non ce l’ ho il tempo di fare ginnastica facciale. Io spero tanto che con un olio adatto per l’ adipe localizzata possa riuscire in qualcosa perché davvero altro non posso fare.

Website is Protected by WordPress Protection from eDarpan.com.

Benvenuto sul Blog! Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione con cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, accetti il servizio e gli stessi cookie. Migliora la tua esperienza, trova quello che cerchi e... buona navigazione!