Corsi di Danza a Milano: corsi fitness di Bollywood Dance in palestra a Milano. Danza indiana, jazz, hip hop

Per chi ama la danza, in palestra ci sono i nuovi corsi fitness di Bollywood Dance per restare in forma con divertimento. Il Bollywood è la nuova e divertente danza che viene dall’ India: i corsi fitness di Bollywood Dance in palestra sono un mix di danza indiana tradizionale ed elementi di danza jazz, hip-hop e flamenco, con l’ aggiunta di influenze orientali, africane e di altre zone. Il termine Bollywood coniato per questo nuovo tipo di danza si rifà cinema, con un originale neologismo creato dalla fusione tra Hollywood e Bombay (“la fabbrica indiana dei sogni“). E in effetti dopo aver visto un film indiano si ricordano soprattutto le scene di danza di ballerine vestite con splendidi sari. La Bollywood Dance è una danza facile e alla portata di tutti. Marcella Bassanesi, considerata la massima esperta in Italia di danza indiana e divenuta nota al grande pubblico per la partecipazione al Talent Show di RaiDue “Academy“, dedica da 20 anni la sua vita allo studio, alla pratica e all’ insegnamento della danza classica in stile Bharata Natyam e agli sviluppi contemporanei nella danza moderna indiana. La Bollywood Dance o Bollywood Style si rifà sia dalle danze classiche indiane sia a quelle folk. Si pensa che ci siano più di 800 danze folk indiane, come appunto 800 sono le diverse culture indiane. I corsi fitness tenuti da professionisti seri sono quelli che implicano uno studio e un’ attenzione alle radici culturali indiane che vengono trasposte in movimenti di danza. Tutti possono accedere alla Bollywood Dance e non si smette mai di imparare perché la varietà dei movimenti è davvero vasta.


La filosofia indiana considera l’ uomo in senso globale, come corpo e spirito uniti insieme. La Bollywood Dance combina il divertimento con un allenamento fisico molto efficace. Nei corsi fitness in palestra, dopo un buon riscaldamento, si può iniziare ad imparare i movimenti base delle gambe, del busto, delle mani, per poi passare a combinazioni di movimenti. Per esempio, un paio di caratteristiche tipiche dei movimenti delle gambe, che fanno parte dello stile di Bollywood, sono le posizioni incrociate dei piedi: talvolta il piede anteriore viene incrociato davanti o dietro la gamba d’ appoggio, mentre in altre figure si avanza facendo leva sul tallone. I movimenti dei piedi svolgono un ottimo effetto sui piedi che si riscaldano in fretta e stimolando una buona irrorazione sanguigna nelle gambe aiutando ad evitare le vene varicose. Inoltre, con questi esercizi, si impara a stare tranquillamente in equilibrio su una gamba. Il “gesto del saluto” è uno dei movimenti del busto classici della Bollywood Dance: basta accostare tra loro i palmi delle mani davanti al petto, con gli avambracci che formanouna linea retta, rilassando le spalle. Poi bisogna spingere le mani verso destra e voltare il capo verso sinistra, in modo da mostrare il profilo (muovere la testa verso sinistra, poi verso destra, senza modificare le braccia e tornare quindi nella posizione inizial)e. Per quel che riguarda i movimenti delle mani (hasta mudra), efficace e divertente è il cosiddetto “muso del cigno”: l’ indice e il medio formano un triangolo con il pollice; si può picchiettare con la punta delle dita in modo lento e ritmico, le altre due dita sono invece allungate. Divertente è anche la posizione delle mani del “fiore di loto” tipica della Bollywood Dance: il pollice si piega all’ infuori, mentre le altre dita sono rivolte in alto. Per rappresentare il loto completamente fiorito, l’ indice viene esteso ulteriormente, mentre le altre dita lo seguono automaticamente e la mano ruota su se stessa.

ORIGINI DELLA BOLLYWOOD DANCE:
LA DANZA NELLA CULTURA INDIANA

L’ importanza della danza nella cultura indiana ha antiche origini: da testimonianze archeologiche risalenti al III secolo a.C. sappiamo che esisteva una cultura della danza molto sviluppata in Industal, l’ odierno Punjab, nell’ India del Nord e in Pakistan. Nella più antica testimonianza letteraria pervenutaci, il Rigveda (1200-1000 a.C.), gli dèi vengono venerati negli inni e nelle poesie in qualità di danzatori. Da scritti successivi sappiamo che si ballava intorno al fuoco durante l’ incenerimento delle salme e si credeva che attraverso la danza si potessero scacciare i demoni e gli spiriti. Intorno al 300 a.C. si trovano i primi cenni alle cosiddette Devadasi: le danzatrici dei templi che ballavano in onore di determinate divinità e spesso vi si univano perfino ritualmente in matrimonio. Fino al XIX secolo, le Devadasi vivevano un’ esistenza protetta ed erano spesso molto ricche e rispettate. Il declino delle danzatrici dei templi avvenne poi con l’ arrivo della visione del mondo occidentale che si diffuse con l’ inizio della colonizzazione britannica. Le danzatrici vennero bandite, cessarono di ricevere sostegno economico, e furono costrette a darsi alla prostituzione. Molti templi furono chiusi e con essi sembrò anche andare perduta l’ arte della danza. Tuttavia un gruppo di artisti impegnati e mecenati, tra i quali il celebre scrittore e premio Nobel bengalese Rabindranath Tagore, promossero negli anni ’30 del secolo scorso un rinascimento della danza indiana. Venne fondata la Madras Musical Academy, seguita da altri istituti per la salvaguardia e lo studio della danza.

CORSI FITNESS DI BOLLYWOOD DANCE A MILANO
CON MAECELLA BASSANESI

I corsi fitness proposti da Marcella Bassanesi possono essere trovati consultando il sito www.danzaindiana.mi.it. Marcella propone corsi fitness per tutti, dagli adulti ai bambini e anche per professionisti.

PER INFORMAZIONI:
La segreteria dei corsi è tenuta presso il teatro Trebbo (in via De Amicis 17, Milano)
Telefono Segreteria Corsi: tel. 02-58105512





Website is Protected by WordPress Protection from eDarpan.com.

Benvenuto sul Blog! Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione con cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, accetti il servizio e gli stessi cookie. Migliora la tua esperienza, trova quello che cerchi e... buona navigazione!