Dieta del Panino e Dieta del Piatto Unico. Mangiare fuori casa e dimagrire con una dieta da 1000 calorie al giorno

dieta-del-panino-e-dieta-del-piatto-unico-mangiare-fuori-casa-e-dimagrire-con-una-dieta-da-1000-calorie-al-giornoNella vita di tutti i giorni non è sempre possibile mangiare a casa ed avere del tempo per cucinare; il lavoro e gli impegni spesso portano a mangiare fuori casa oppure a mangiare male e di fretta. La Dieta del Panino e la Dieta del Piatto Unico costituiscono un regime alimentare che non fa perdere troppo tempo ai fornelli e che aiuta a dimagrire e a smaltire in fretta i chili accumulati durante l’ inverno. E’ quindi possibile perdere peso e dimagrire con una dieta da 1000 calorie giornaliere anche mangiando fuori casa ma adottando un corretto regime alimentare.
Pur adottando questo tipo di dieta per dimagrire, occorre però fare sempre attenzione a prendersi il “giusto tempo” per mangiare anche in pausa pranzo: la sazietà, infatti, è una sensazione psicologica prima che fisica, se si mangia troppo velocemente senza attribuire importanza al cibo, senza gustare ogni boccone, la mente non fa in tempo a registrare la sensazione di fame e la sensazione di sazietà. Mangiando di fretta inoltre si mastica male e si rende più difficile la digestione dei cibi. Nella dieta quindi bisogna cercare di mediare tra la fretta che gli impegni richiedono e le necessità dell’ organismo che ha bisogno di dedicare almeno 20 minuti alla pausa del pasto.

DIETA DEL PANINO E CALORIE: DIMAGRIRE MANGIANDO FUORI CASA

Se c’è poco tempo e non si riesce a preparare la sera a casa il Piatto Unico da portare in ufficio per la pausa pranzo, non è necessario abbandonare la dieta: per chi ha davvero poco tempo, durante la settimana è possibile sostituire il Piatto Unico con un Panino dietetico e light rispettando però la sequenza e gli ingredienti dietetici consigliati nella Dieta del Panino. Questa dieta è infatti studiata per mantenere invariato l’ apporto calorico giornaliero: 1000 calorie al giorno.
Il panino non è sempre nemico della linea e della salute: se il panino è condito in modo leggero, è sano. Bisogna evitare le salse troppo caloriche: prima fra tutte la maionese. Per insaporire il panino è meglio usare la senape, oppure un goccio d’ olio e succo di limone.


Il secondo errore che rende troppo calorico il panino è sbagliare le dosi; spesso infatti i panini dei bar sono composti da tanto pane, poche proteine (la fettina di prosciutto o di formaggio è spesso smilza) e una solitaria fogliolina di insalata. Se non c’è tempo di prepararsi un panino dietetico a casa, al bar è bene scegliere con cura una combinazione migliore e cercare di mangiare tante verdure, anche nel sandwich. La componente fondamentale del panino rimane senza dubbio il pane, è quindi importante saperlo scegliere in modo che il panino sia gustoso e allo stesso tempo amico della dieta. Il più salutare è il pane integrale; i cereali non raffinati, infatti, sono i più ricchi di fibre, e facilitano il transito intestinale, aiutando a smaltire meglio i cibi.

Di seguito lo schema del menù settimanale da seguire per la Dieta del Piatto Unico e lo schema del menù settimanale per la Dieta del Panino che può sostituire il piatto unico a pranzo (dal lunedì al venerdì) quando c’è davvero poco tempo.

MENU DIETA DEL PIATTO UNICO da 1000 calorie (kcal) giornaliere

(importante: condire i cibi con un massimo di 4 cucchiaini di olio al giorno divisi tra pranzo e cena)

LUNEDI
COLAZIONE: tè verde e due fette biscottate con un cucchiaino di zucchero e un cucchiaino di miele (169 calorie)
SPUNTINO: un kiwi (100 grammi, 44 calorie)
PRANZO: insalatona con uovo e patate preparata con 200 grammi di insalata, 100 grammi di patate lessate, 50 grammi di tonno al naturale, 1 uovo sodo (331 calorie); caffè d’ orzo con un cucchiaino di zucchero (20 calorie)
MERENDA: una mela rossa (150 grammi, 57 calorie)
CENA: pasta e ceci preparata con 75 grammi di pasta, 60 grammi di ceci, 50 grammi di sedano, 50 grammi di pomodoro, 50 grammi di cipolla (363 calorie)

MARTEDI
COLAZIONE: yogurt e cereali con 125 grammi di yogurt magro, 40 grammi di cereali, 1 cucchiaino di miele (204 calorie)
SPUNTINO: un’ arancia (150 grammi, 51 calorie) oppure 150 grammi di frutta fresca di stagione
PRANZO: cous cous colorato con 40 grammi di cous cous (in alternativa al cous cous si può usare anche la pasta), 200 grammi di insalata verde, 30 grammi di prosciutto cotto, 50 grammi di pomodoro (218 calorie); una birra facoltativa (125 ml, 45 calorie)
MERENDA: una fetta di ananas (150 grammi, 60 calorie) oppure 150 grammi di frutta fresca di stagione a piacere
CENA: pomodori ripieni al forno con 400 grammi di pomodori, 60 grammi di riso (409 calorie)

MERCOLEDI
COLAZIONE: caffè d’ orzo e due biscotti con un cucchiaino di zucchero (104 calorie)
SPUNTINO: una pera (150 grammi, 52 calorie)
PRANZO: crostini di patate con 200 grammi di patate, 200 grammi di pomodori, 50 grammi di mozzarella; una mela (150 grammi, 57 calorie)
RICETTA CROSTINI DI PATATE
INGREDIENTI: 1 patata da 200 grammi; 200 grammi di pomodori ben maturi ; 50 grammi di mozzarella, una manciata di origano, 1 dei 4 cucchiaini d’ olio che ti spettano nella giornata, sale, pepe.
PREPARAZIONE: lava accuratamente la patata e falla lessare in abbondante acqua salata per non più di 10 minuti. Una volta raffreddata, sbuccia la patata e tagliala per il lungo a fette non troppo spesse. In una teglia disponi della carta da forno e posa le fette di patata. Distribuisci su ogni fetta i pomodori a pezzettini, una piccola fettina di mozzarella e un pizzico di origano. Irrora ogni fetta con un filo d’ olio e una macinata fresca di pepe e passa nel forno caldo a 180 gradi per 10 minuti circa. Servi i crostini caldi

MERENDA: tè verde con un cucchiaino di zucchero (20 calorie)
CENA: minestra di fave e cicoria con 200 grammi di cicoria, 200 grammi di fave (in alternativa alle fave si possono usare anche i ceci), 50 grammi di riso, 50 grammi di cipolla (379 calorie)

GIOVEDI
COLAZIONE: latte e cornflakes con 150 ml di latte, 30 grammi di cornflakes (177 calorie)
SPUNTINO: un’ arancia (150 grammi, 51 calorie) oppure 150 grammi di frutta di stagione a piacere
PRANZO: panzanella con 50 grammi di pane casareccio tostato, 1 cipolla di Tropea, 2 pomodori (272 calorie); caffè d’ orzo con un cucchiaino di zucchero (20 calorie)
MERENDA: spremuta di pompelmo o di arancio (150 ml, 39 calorie)
CENA: crespelle salate con ripieno di pesce (210 calorie), trovate la ricetta qui: Ricette light Pesce – Ricetta crespelle (crepes) salate di pesce: un secondo piatto da 210 calorie

VENERDI
COLAZIONE : tè verde con biscotti integrali con un cucchiaino di zucchero, 30 grammi di biscotti (147 calorie)
SPUNTINO: spremuta d’ arancia (150 ml, 50 calorie), in alternativa si può bere anche del succo d’ arancia già pronto (scegliere quello senza zucchero aggiunto)
PRANZO: risotto di mare con 70 grammi di riso, 50 grammi di calamari, 20 grammi di cozze surgelate, 50 grammi di seppie, 50 grammi di cipolla (390 calorie); un kiwi (100 grammi, 44 calorie)
MERENDA: una mela rossa (150 grammi, 57 calorie)
CENA: polpo con patate preparato con 150 grammi di polpo, 100 grammi di patate lessate (245 calorie)

SABATO
COLAZIONE: caffè d’ orzo e due fette biscottate con un cucchiaino di zucchero e un cucchiaino di marmellata (129 calorie)
SPUNTINO: una mela rossa (150 grammi, 57 calorie)
PRANZO: pennette con le alici (con 75 grammi di pasta; 366 calorie) e insalata di lattuga (200 grammi, 28 calorie)
MERENDA: macedonia di frutta fresca (200 grammi, 80 calorie circa)
CENA: un panino da 70 grammi, 200 grammi di bietole o spinaci lessati (anche surgelati), 8 olive nere, 20 grammi di caciocavallo o di altro formaggio a piacere (308 calorie); in alternativa, per la cena del sabato si può anche andare in pizzeria e prendere una pizza alle verdure.

DOMENICA
COLAZIONE: latte e due fette biscottate con 150 ml di latte, un cucchiaino di miele (213 calorie)
SPUNTINO: caffè d’ orzo con un cucchiaino di zucchero (20 calorie)
PRANZO: lasagne vegetariane con 50 grammi di lasagne, 50 grammi di mozzarella, 100 grammi di pomodoro, 30 grammi di cipolla (328 calorie); insalata (200 grammi, 35 calorie)
MERENDA: spremuta di pompelmo o di arancia (150 ml, 39 calorie), in alternativa si possono comprare anche dei succhi di frutta light
CENA: tortino di verdure al forno preparto con pasta sfoglia, 200 grammi di broccoli lessati, 10 alici, 200 grammi di patate lessate (368 calorie)

MENU DIETA DEL PANINO da 1000 calorie (kcal) giornaliere

In alternativa al piatto unico, dal lunedì al venerdì a pranzo puoi non avere il tempo (o la voglia) di mangiare un piatto unico. Puoi sostituirlo con un panino dietetico light. Preferisci il pane integrale.
Per la colazione, lo spuntino, la merenda, la cena e il menù completo del sabato e della domenica segui invece le indicazioni della Dieta del Piatto Unico riportate nel menù settimanale precedente. Con le calorie dei panini e gli ingredienti consigliati ti manterrai sempre in una dieta da 1000 calorie totali giornaliere.

LUNEDI PRANZO panino con: zucchine e mozzarella (70 grammi di pane, 200 grammi di
zucchine, 55 grammi di mozzarella), totale 334 calorie
MARTEDI PRANZO: panino con: prosciutto crudo, (50 grammi di pane, 50 grammi di prosciutto), totale 217 calorie
MERCOLEDI PRANZO panino con: tonno (60 grammi di pane, 100 grammi di tonno, 100 grammi di pomodoro), totale 374 calorie
GIOVEDI PRANZO panino con: caprese (50 grammi di pane, 50 grammi di mozzarella, 50 grammi di pomodoro) totale 279 calorie
VENERDI PRANZO: pizza margherita 150 grammi (406 calorie).

DIETA DI MANTENIMENTO: il piatto unico e i gruppi alimentari da combinare per un pasto completo e dietetico

Una volta finita la dieta (del piatto unico o combinata con la dieta sostitutiva del panino), devi tornare ad un regime alimentare con un totale di calorie giornaliere più alto. Una dieta ipocalorica da 1000 calorie al giorno non può essere infatti seguita per un lungo periodo di tempo: la dieta ipocalorica va seguita per un massimo di 2-3 settimane, può comunque essere ripetuta dopo un periodo di tempo.
Dopo la dieta ipocalorica da 1000 calorie al giorno, serve quindi una dieta di mantenimento. Si possono inserire nell’ alimentazione di tutti i giorni dei piatti unici dietetici e completi.
Per andare sul sicuro e fare un pasto completo, componi il piatto unico in modo da combinare ed associare sempre ingredienti presi da questi 3 gruppi alimentari.
1- Pasta, riso, cereali e pane (meglio se integrali): sono ricchi di carboidrati di tipo complesso che permettono di fare il pieno d’ energia per tutto il giorno, senza aumentare di peso.
2- Pesce, uova, carne, formaggi (sceglili di tipo magro): le loro proteine forniscono gli aminoacidi per costruire i muscoli e le altre cellule dell’ organismo.
3- Verdure (mangiane tante a foglia verde): sono fonti indispensabili di vitamine, sali minerali e fibre, che regolarizzano l’ intestino e modulano l’ assorbimento dei grassi e degli zuccheri. Aggiungine a volontà nella dieta giornaliera.

In più, non eliminare del tutto i condimenti: l’ olio d’ oliva aiuta ad assorbire le vitamine liposolubili e contiene molti nutrienti. Piano con il sale: se ne consumi troppo (cioè se superi i cinque grammi al giorno) puoi favorire la ritenzione idrica e la cellulite.





18 risposte

  1. Marilena scrive:

    Mangiare un panino a pranzo non fa ingrassare, basta non usare salse ed aggiungere tante verdure

  2. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    Sempre per Elena: alcuni alimenti e farmaci possono interferire con l’ assorbimento di levotiroxina, tra questi i più diffusi sono i cibi a base di fibre integrali e di soia, i farmaci prescritti per combattere l’ acidità gastrica, nonché gli integratori contenenti sali di calcio e di ferro. Per questi motivi è bene per te richiedere una dieta personalizzata.

    Trovi maggiori informazioni qui: Disfunzioni della tiroide e ipotiroidismo

  3. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    Buongiorno Elena, il Levothyroxine è un farmaco che di solito viene prescritto per la cura dell’ipotiroidismo. Se soffri di ipotiroidismo (scarsa funzionalità della tiroide), tutto il metabolismo ne risente con problemi di sovrappeso.
    Tutte le diete presenti sul nostro blog sono indicate per chi ha un buono stato di salute fisica. Nel tuo caso quindi, così come per tutte le persone che hanno disfunzioni alla tiroide, è bene rivolgersi ad un dietologo per una dieta personalizzata sulla base delle tue analisi mediche e delle tue particolari esigenze di salute.

  4. Elena scrive:

    Io non sto seguendo alcuna dieta adesso, quella precedente di un anno fa è stata un fallimento, come altre tantissime diete che ho avuto in vita mia, dato che da quel che mi ricordo, sono stata sempre a dieta e altrettanto in battaglia per sconfiggere il sovrappeso.
    Ecco, spero che voi possiate essermi d’aiuto. Sono alta 164, peso 82kg, ho 50 anni e non soffro di problemi particolari. L’unica cosa che prendo regolarmente è una pastiglia al giorno di Levothyroxine da 100mg. grazie. Elena.

  5. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    Molto bene Felisiana, per quanto riguarda il tuo allenamento a casa, devi avere costanza: fai un allenamento di almeno 3-4 volte a settimana a giorni alterni (un giorno di allenamento e un giorno di riposo). Dato che hai lo step, inizia sempre l’ allenamento con 30-40 minuti di step come riscaldamento iniziale. Ci sono diversi modelli di step, anche quelli con l’ appoggio per le braccia, in modo da avere una corretta postura durante l’ allenamento (vedi esempio: enerfitsport.it/attrezzature-palestra/rovera/stepper-duo-obliquo.html). Lo step o stepper è un valido attrezzo fitness che simula la salita di gradini di scale, ed è quindi molto valido sia per il sistema cardiovascolare che per allenare glutei e gambe. Per un buon allenamento, vanno bene dai 30 ai 40 minuti di step come riscladamento iniziale (allenamento aerobico-cardio), e poi vanno abbinati esercizi di ginnastica (allenamento anaerobico). Sullo step si può variare il ritmo: per un allenamento cardio che prevede tempi lunghi (30-40 minuti), lo step va regolato su un livello leggero, così da fare un alto ritmo e numero di ripetizioni, con movimenti veloci e continui (bisogna sudare!). In questo modo si esegue un riscaldamento di tipo aerobico-cardio utile per bruciare i grassi. Poi si prosegue con gli esercizi di ginnastica: allenamento anaerobico. Gli esercizi di ginnastica vanno sempre fatti dopo il riscaldamento.

    Quando invece inizierai a praticare jogging (corsa), inizia gradualmente: alterna corsa a camminata veloce e poi, quando sei più allenata e non fai più fatica, aumenta il tempo di corsa. Trovi utili informazioni per un corretto allenamento qui: Le regole del jogging-Correre per dimagrire

    Per gli esercizi di ginnastica da abbinare ed alternare, oltre alle 6 schede di allenamento già consigliate nel commento precedente (sono qui: Schede allenamento ginnastica a casa), ti consigliamo anche altre 2 nuove schede di esercizi utili che ti puoi stampare ed usare (clicca sui link qui sotto):

    ESERCIZI ADDOMINALI FIANCHI
    Esercizi addominali-pancia e per snellire i fianchi

    ESERCIZI PETTORALI-SENO
    Ginnastica a casa: esercizi pettorali-seno

    Se abbini sport costante e dieta otterrai degli ottimi risultati. Per eventuali domande sulla dieta proteica che seguirai, ti preghiamo di scriverci prossimamente sulla pagina della dieta in questione che è questa: Dieta Proteica-Dimagrire 6 chili in 1 mese
    Così non faremo confusione nel seguirti con la dieta (siete in molti a scriverci!).

    Buon inizio e a presto sul blog!
    ;-)

  6. Felisiana scrive:

    La dieta delle proteine va benissimo… dalla scorsa settimana ho iniziato a fare esercizi a casa di step e faccio anche 1 ora di balli di gruppo movimentati… appena mi stabilizzo con il lavoro vedo di fare anche footing… adesso ho preso anche i vostri consigli riguardanti gli esercizi a casa e li eseguirò a partire da oggi… spero di riuscire a farcela ma ce la metterò tutta! Grazie!
    :D

  7. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    Buongiorno Felisiana, per prima cosa ti calcoliamo l’ indice di massa corporea per il tuo peso-forma e per verificare quanto devi effettivamente dimagrire. La formula è la seguente:

    Peso in chili
    ———————
    (Statura in metri)2

    Ovvero: il peso in chili va diviso per il calcolo della statura al quadrato.

    TABELLA INDICE DI MASSA CORPOREA
    - Sottopeso: valore inferiore a 18,5 (magrezza eccessiva)
    - Normopeso: valore compreso tra 18,5 e 24,9 (peso normale: peso-forma)
    - Sovrappeso: valore compreso tra 25,0 e 29,9
    - Obesità classe I: valore compreso tra 30,0 e 34,9
    - Obesità classe II: valore compreso tra 35,0 e 39,9
    - Obesità classe III: valore uguale o superiore a 40

    Nel tuo caso:
    70: (1,58×1,58) = 70 : 2,4964 = 28
    In base alla tabella dei valori sei in forte sovrappeso.

    Il valore ottimale del peso-forma per una donna è tra 21-22, per raggiungerlo devi perdere 16 chili. Con un peso di 54 chili la formula cambia in questo modo:
    54: (1,58×1,58) = 54 : 2,4964 = 21,6
    Il tuo peso-forma ideale è quindi di 54 chili per una ragazza di 20 anni della tua statura.

    Trovi maggiori informazioni qui: Sovrappeso-Calcolo indice massa corporea per peso forma

    E’ importante essere consapevoli della propria situazione iniziale di partenza in modo da porsi degli obiettivi da raggiungere nel tempo. Non vedere quindi i chili da perdere tutti insieme, ma poniti degli obiettivi mensili: già quando avrai perso i tuoi primi 5-6 chili ti sentirai meglio e il tuo obiettivo finale sarà più vicino. Per tornare in peso-forma la dieta da sola non basta: soprattutto quando si devono perdere diversi chili di troppo, occorre necessariamente abbinare anche attività fisica costante in modo da riattivare il metabolismo, bruciare più calorie e dimagrire con più facilità. Tu sei molto giovane, hai solo 20 anni, è importante quindi praticare sport. Anche se sei in Germania, sei comunque iscritta in palestra? Oppure fai ginnastica a casa? Quante volte a settimana? E’ importante per noi saperlo in modo da valutare i tuoi prossimi risultati. Se non pratichi sport, possiamo eventualmente consigliarti un programma di allenamento da fare a casa. Dove vivi ora hai un pò di spazio per una cyclette? Facci sapere.

    Per la dieta invece, dato che sei in forte sovrappeso, per iniziare è meglio eliminare e ridurre al minimo i carboidrati di pasta, pane e patate. Nel tuo caso ti consigliamo quindi di iniziare con 1 mese di Dieta Proteica che trovi qui: Dieta proteica-perdere 6 chili in 1 mese

    La Dieta Proteica va seguita solo per 1 mese, la frutta non è prevista: nello spuntino di metà mattina e a merenda è bene inserire del succo di frutta non zuccherato (scegli il gusto che preferisci) oppure una spremuta fresca di arancia o pompelmo. La carne rossa va limitata nella dieta proteica: non abusare, va bene mangiare carne di manzo 2-3 volte a settimana, per il resto preferisci carne bianca (come tacchino, pollo o coniglio) e non farti mancare il pesce. In base alle linee guida di prevenzione del tumore al seno, è bene non abusare di carne rossa nella dieta. Per il pesce fresco, scegli quello che trovi al banco. Per la scelta del pesce più dietetico, ti può essere utile la tabella delle calorie del pesce che trovi qui: Tabella calorie pesce per la dieta

    Di fatto quindi, lo schema del menù settimanale della dieta proteica è indicativo: serve a variare il menù settimanale. Ma puoi personalizzarlo e scegliere carne, pesce e verdura che preferisci. Per seguire correttamente la dieta proteica basta attenersi alla regola base: durante il pranzo e la cena bisogna assumere circa 200 grammi di alimenti ricchi di proteine e circa 250-300 grammi di verdure (per un totale giornaliero di circa 400 grammi di proteine e circa 500-600 grammi di verdure). Un giorno a settimana (la domenica) bisogna invece mangiare carboidrati e alimenti più consistenti. La pasta o il riso (100 grammi) è presente una sola volta a settimana.

    La dieta proteica si basa sulle seguenti proteine:
    - carne
    - pesce
    - 2 uova una volta a settimana
    - formaggi freschi magri una volta a settimana (preferisci mozzarella, fiocchi di latte e ricotta magra)
    - proteine dei legumi (come ceci, fagioli, piselli o lenticchie) una volta a settimana (sono presenti nel menù della domenica).

    Sono da evitare per 1 mese: tutti gli affettati (niente prosciutto nè bresaola), patate e mais (apportano carboidrati) e pizza (apporta carboidrati).

    Per le verdure puoi scegliere quelle che preferisci: insalata, pomodori, cetrioli, carote, cavolo, verza, finocchi, melanzane, peperoni, zucchine, carciofi, funghi, spinaci, biete, cipolle, ecc. Puoi anche abbinare la carne alle verdure: puoi ad esempio cucinare in padella zucchine, peperoni e cipolle e aggiungere la carne.

    Per i condimenti, attenzione con l’ olio: puoi usare solo due cucchiai di olio extravergine di oliva al giorno. Via libera invece a spezie, aceto e limone per condire i piatti. Queste sono le indicazioni generali per seguire correttamente la dieta proteica. Leggi comunque il menù e le indicazioni generali della dieta proteica e facci sapere se si adatta ai tuoi gusti alimentari e alle tue esigenze. Poi ti consiglieremo la successiva dieta da seguire sulla base dei tuoi risultati alla fine del mese, ma (te lo ripetiamo) è importante praticare anche attività fisica costante se vuoi dimagrire e tornare in peso-forma: è un bene anche e soprattutto per la tua salute dato che sei molto giovane.

    Il tuo percorso richiede tempo e costanza: per perdere 16 chili ci vogliono almeno 6-7 mesi di diete e sport. Ovviamente non puoi seguire la stessa dieta per un lungo periodo, ma ti consiglieremo mano a mano le successive diete da seguire. Durante il primo mese di dieta si perdono di solito più chili: se abbini dieta e sport puoi perdere fino a 5-6 chili nel primo mese. Dal secondo mese di dieta in poi si perdono di solito meno chili: 3-4 chili al mese, sempre abbinando attività fisica costante. Occorre quindi tempo per raggiungere il risultato finale. Facci sapere se la dieta proteica si adatta ai tuoi gusti e facci sapere se pratichi sport. Se la dieta proteica non ti piace, possiamo consigliarti altre diete. Aspettiamo le tue risposte alle nostre domande per darti ulteriori consigli.

  8. Felisiana scrive:

    Ciao, ho 20 anni, sono alta 1.58 e peso 70 chili. Mi vergogno anche un pò a dirlo! Purtroppo negli ultimi mesi sono andata via di casa per motivi di lavoro e sono precisamente in Germania! Per via di questi cambiamenti, i primi mesi la malinconia e la depressione (il fatto di stare lontana da parenti e amici) mi hanno portata a sfogarmi nel cibo! Sono passata da 63 chili a 73! Ora da una settimana ho eliminato pasta e pane senza seguire una dieta ben precisa e sono dimagrita 3 chili… ora però sento il bisogno di avere una guida! Da domani comincerò questa dieta del piatto unico perchè mi sembra più veloce e dato che per motivi di lavoro ho poco tempo, fa al caso mio! Cosa mi consigliate? Faccio bene a seguire questa dieta o me ne consigliate altre? Grazie in anticipo

  9. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    Buongiorno Titi, i panini nella dieta sostituscono solo in pranzo dal lunedì al venerdì. Come riportato anche nell’ articolo sopra (se leggi meglio) per la colazione, lo spuntino, la merenda, la cena e il menù completo del sabato e della domenica bisogna seguire le indicazioni della Dieta del Piatto Unico riportate nel menù settimanale precedente. Quindi per il menù della cena basta seguire quello che è inserito nel menù della Dieta del Piatto Unico.

    In alternativa alla Dieta del Panino da 1000 calorie al giorno, sul nostro sito sono comuqnue presenti anche altre diete messe a punto dai dietologi che collaborano con noi e studiate per chi mangia fuori casa e ha poco tempo a pranzo. Trovi altre diete tra cui puoi scegliere sui link qui sotto:

    DIETA CON LA PASTA E I PANINI LIGHT DA 1300 CALORIE
    A dieta con la pasta e i panini light: dieta da 1300 calorie per chi mangia fuori casa o ha poco tempo

    DIETA DA 1300 CALORIE PER CHI HA POCO TEMPO A PRANZO (prevede anche un menù alternativo coi panini per il pranzo)
    Dieta da 1300 calorie per chi ha poco tempo a pranzo: menù veloce e alternative per chi mangia fuori casa

    DIETA A CRUDO DA 1300 CALORIE PER CHI HA POCO TEMPO
    Dieta a Crudo: dieta da 1300 calorie con frutta, verdura, prosciutto, formaggio magro, carne e pesce

    Scegli quindi la dieta che presenta un menù settimanale che più si addice ai tuoi gusti a alle tue esigenze, in modo che sia più facile per te seguirla.

  10. Titi scrive:

    La dieta con dei panini è interesante… volevo sapere se a pranzo mangio il panino a cena cosa è meglio mangiare ? pasta o carne ?

  11. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    Buongiorno Kiki, si, c’era un errore di battitura (colpa nostra!). Per quanto riguarda le “testimonianze” di chi ha già seguito la dieta del piatto unico, nel primo commento Anna ha perso 9 chili con questa dieta, abbinando l’ attività fisica costante. Nel tuo caso, se devi perdere 8 kg, ci vogliono almeno 2-3 mesi di dieta abbinata all’ attività fisica costante. Non si può pensare di dimagrire solo con la dieta: ogni dieta va sempre abbinata all’ attivià fisica costante sia per dimagrire e riattivare il metabolismo, sia per mantenere il peso-forma successivamente raggiunto con la dieta e non ingrassare di nuovo. Sull’ importanza di abbinare sempre dieta e sport, trovi maggiori informazioni qui: Dieta e Sport per dimagrire: mangiare meno non basta per perdere peso. Dieta, attività fisica e peso forma

    Detto questo, ogni dieta va scelta in base ai propri gusti alimentari e alle proprie esigenze. Se il menù della dieta del piatto unico fa al caso tuo, inizia a seguire la dieta con costanza e abbina attività fisica con un allenamento di almeno 3-4 volte a settimana a giorni alterni (cioè un giorno di allenamento e un giorno di riposo). Per la ginnastica a casa ti basta avere una cyclette. Fai un riscaldamento iniziale di 30-40 munuti di cyclette e poi alterna degli esercizi di ginnastica che fanno lavorare tutti i muscoli del corpo. In questi articoli trovi degli utili programmi di allenamento per la ginnastica a casa che ti puoi stampare e che puoi alternare (clicca sui link qui sotto):

    ALLENAMENTO PER GAMBE, GLUTEI, PETTORALI E SPALLE
    Ginnastica a casa: programma di allenamento per gambe, glutei, braccia, pettorali e spalle

    ESERCIZI DI GINNASTICA CON L’ ELASTICO (l’ elastico terapeutico si acquista nei negozi di articoli sportivi)
    Esercizi di ginnastica in casa con l’ elastico: esercizi addominali-pancia, glutei, gambe e braccia

    ESERCIZI BRACCIA, SENO, PETTORALI E SPALLE (per gli esercizi braccia con i pesi puoi anche usare delle bottiglie d’ acqua)
    Esercizi braccia, seno (pettorali), spalle: programma di allenamento per la ginnastica in casa fai-da-te

    ESERCIZI GAMBE
    Esercizi gambe: esercizi per interno coscia ed esterno coscia, allenamento per rassodare gambe e cosce

    ESERCIZI GLUTEI
    Glutei sodi con la ginnastica in casa: esercizi glutei e programma di allenamento per rassodare i glutei

    ESERCIZI ADDOMINALI-PANCIA
    Esercizi addominali-pancia: programma di ginnastica in casa per rassodare gli addominali

    Se vuoi avere i migliori risultati, abbina alla dieta un allenamento completo e costante: è sempre la costanza che ripaga. Molto dipende dal tuo impegno, soprattutto con l’ allenamento a casa. Per altri dubbi o domande scrivici pure.

  12. kiki scrive:

    Ciao ! Scusate ma nella dieta del piatto unico c’è un errore (penso di battitura): nel pranzo di mercoledi i crostini di patate sono segnalati come 72 calorie quando in realtà si aggirano intorno ai 350-400 ! Ci sono altre testimonianze su questa dieta ? mi sembra molto gustosa ! Io faccio 30 minuti di esercizi a casa + qualche passeggiata col cane e vorrei perdere 8 kg in 2 mesi con questa dieta, vado bene ?

  13. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    Buongiorno Marisa, per perdere 11-12 chili e tornare in peso-forma, devi seguire la dieta per 2 mesi e abbinare attività fisica costante (con un allenamneto di almeno 3-4 volte a settimana a giorni alterni). L’ attività fisica abbinata alla dieta aiuta a riattivare il metabolismo, dimagrire e mantenere successivamente il peso-forma raggiunto senza ingrassare di nuovo. Per questo è molto importante praticare attività fisica (in palestra oppure a casa) oltre che seguire una dieta. Pratichi attività fisica ? Per quanto riguarda la dieta da seguire, se 1000 calorie al giorno ti sembrano troppo poche, puoi scegliere tra altre diete sempre messe a punto dai dietologi che collaborano con noi per chi mangia fuori casa ed ha poco tempo; trovi altre diete tra cui puoi scegliere nei link qui sotto:

    DIETA A CRUDO DA 1300 CALORIE
    Dieta a Crudo: dieta da 1300 calorie con frutta, verdura, prosciutto, formaggio magro, carne e pesce

    DIETA DA 1300 CALORIE PER CHI HA POCO TEMPO A PRANZO
    Dieta da 1300 calorie per chi ha poco tempo a pranzo: menù veloce e alternative per chi mangia fuori casa

    DIETA CON LA PASTA E I PANINI LIGHT DA 1300 CALORIE
    A dieta con la pasta e i panini light: dieta da 1300 calorie per chi mangia fuori casa o ha poco tempo

  14. Marisa scrive:

    Salve, vorrei perdere 11-12 kili. Io lavoro in ufficio dalle 9 alle 17 ed a pranzo mangio quasi sempre un panino. Questa dieta del piatto unico e quella del panino mi sembrano molto interessanti. Voi date la dieta per una settimana e questa dieta da 1000 calorie va fatta per due o tre settimane. Per le 2 settimane successive avete qualche consiglio su come organizzare il menù settimanale ? 1000 calorie al giorno mi sembrano un pò pochine. Potrei fare quella da 1300 ? Grazie mille per il vostro aiuto. Marisa

  15. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    Buongiorno Martina, dato che sei intollerante al latte e ai derivati del latte, è bene per te seguire una dieta ad hoc che non contenga latte e derivati. Per chi soffre di intolleranza alimentare al lattosio è ottima questa dieta (clicca qui): Dieta da 1550 calorie senza latte e derivati: dieta per dimagrire per chi soffre di intolleranza al lattosio

    Puoi inoltre scegliere altre diete per dimagrire che non prevedono latticini nel menù settimanale; ecco altre due diete senza latticini tra cui puoi scegliere (clicca sui link qui sotto):

    DIETA DA 1300 CALORIE AL GIORNO RICCA DI OMEGA 3 (il latte è previsto solo a colazione ma puoi sostituirlo con del caffè, dell’ orzo o del tè; a merenda sostituisci lo yogurt con un frutto fresco di stagione; per il resto il menù della dieta non prevede latticini)
    Dieta da 1300 calorie ricca di Omega 3: pesce, legumi, frutta e verdura nella dieta per prevenire il tumore

    DIETA DELLE PROTEINE (prevede il formaggio solo una volta a settimana, ma lo puoi sostituire con le proteine della carne o del pesce)
    La Dieta delle Proteine per perdere 6 chili in un mese

  16. martina scrive:

    buongiorno ! con cosa potrei sostituire la mozzarella nella dieta ? sono intollerante al latte !
    :(
    e la margherita, con quale pizza la posso sostituire ? una semplice pizza rossa ? grazie mille !

  17. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    Buongiorno Anna e complimenti per la tua costanza e per i risultati che hai raggiunto con la dieta ! Ogni dieta per dimagrire va sempre abbinata all’ attività fisica costante, sia per perdere peso in modo efficace, sia per mantenere il peso-forma successivamente raggiunto con la dieta e non ingrassare di nuovo. Nel tuo caso quindi, abbinare dieta e sport è l’ arma vincente per rimettersi in forma, e i risultati sono arrivati. Trovi infatti maggiori informazioni sull’ importanza di abbinare sempre dieta e attività fisica per dimagrire in questo articolo (Clicca Qui): Dieta e Sport per dimagrire: mangiare meno non basta per perdere peso. Dieta, attività fisica e peso forma

  18. anna scrive:

    ciao, io do un bel 10 a questa dieta !
    :)
    sto seguendo la dieta del piatto unico ed in un mese ho perso circa 9 chili aiutandomi anche con lo sport: esercizi in casa. A me ha aiutato molto la pedana wii, è divertente ed aiuta molto, soprattutto pesandomi tutti i giorni MI CONTROLLA
    :)
    basta anche un semplice esercizio come per gli addominali o lo step, sono efficacissimi di primo mattino !

Website is Protected by WordPress Protection from eDarpan.com.

Benvenuto sul Blog! Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione con cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, accetti il servizio e gli stessi cookie. Migliora la tua esperienza, trova quello che cerchi e... buona navigazione!