Dimagrire con la dieta per il metabolismo lento: la dieta per riattivare il metabolismo rallentato

dimagrire-con-la-dieta-per-il-metabolismo-lento-la-dieta-per-riattivare-il-metabolismo-rallentatoPer dimagrire, mangiare meno spesso non basta. Una dieta con meno calorie non sempre dà i risultati sperati. Ci sono casi in cui pur seguendo una dieta rigida non si riesce a perdere peso, ed altri casi in cui dopo aver raggiunto il peso forma si riprendono subito i chili persi. La colpa in questi casi non è solo della tiroide (la ghiandola che controlla il sistema ormonale, in molti casi colpevole della difficoltà a dimagrire), ma di quello che viene definito “metabolismo intermedio”, cioè il meccanismo che brucia zuccheri, grassi e proteine contenuti negli alimenti. Quando il metabolismo si altera e si rallenta, si parla di un problema di metabolismo lento o rallentato. Tutti i cibi che mangiamo vengono infatti scomposti in sostanze semplici per essere bruciati all’ interno dell’ organismo. Questo meccanismo del metabolismo è però influenzato dalla produzione di ormoni e dalle nostre scelte a tavola, ovvero dall’ alimentazione: gli eccessi di grassi, proteine e carboidrati mandano in tilt le ghiandole surrenali, quelle del fegato e del pancreas, ostacolando le secrezioni ormonali. Per riequilibrare il metabolismo rallentato (metabolismo lento) e bruciare in modo corretto ciò che mangiamo non servono diete drastiche, ma basta ripartire in modo equilibrato i pasti, eliminare gli alimenti che vengono bruciati con difficoltà e puntare su quelli che si smaltiscono meglio.
Anche le tossine e le scorie accumulate nell’ organismo possono provocare un blocco delle secrezioni ormonali che si traduce in un’ alterazione del metabolismo portando ad un metabolismo lento. Per questo, per riequilibrare il metabolismo rallentato è importante depurarsi con una dieta dimagrante che consente di perdere i chili di troppo, sentirti più leggeri e pieni di energie. La Dieta Metabolica per il metabolismo lento non prevede molti sacrifici, si può mangiare in libertà senza contare le calorie. Oltre alla dieta, per riattivare il metabolismo lento è molto importante anche svolgere un’ attività fisica regolarmente.


REGOLE BASE DELLA DIETA PER IL METABOLISMO LENTO (per depurare l’ organismo e riattivare il metabolismo rallentato):
- la Dieta Metabolica per riattivare il metabolismo lento va seguita per una settimana attenendosi ai cibi suggeriti;
- durante la dieta bisogna rinunciare ed eliminare pane, alcolici, bibite gassate;
- è possibile alternare la carne di manzo al pollo eliminando la pelle (anche dopo la cottura);
- una volta alla settimana si può sostituire la carne di manzo con il pesce;
- durante la settimana di dieta si può bere acqua a piacere; evitare invece il vino e tutte le bevande alcoliche;
- si può mangiare tranquillamente il minestrone tutte le volte che si sente fame, senza limiti di quantità. E’ possibile preparare una certa quantità di minestra e conservarla in frigorifero anche per 2 o 3 giorni;
- se si pranza fuori casa, alla mattina si può riempire il thermos e portare la minestra in ufficio.

SCHEMA BASE MENU SETTIMANALE DELLA DIETA PER IL METABOLISMO LENTO:
LUNEDI

- minestrone in quantità libera (a pranzo e a cena)
- frutta a piacere (a eccezione delle banane)
- tè e caffè non zuccherati, acqua, succhi di frutta senza zucchero
MARTEDI
- minestrone in quantità libera (a pranzo e a cena)
- verdura verde in quantità libera
- una grande patata al forno condita con una noce di burro (da mangiare a cena)
MERCOLEDI
- minestrone in quantità libera (a pranzo e a cena)
- verdura verde in quantità libera
- frutta in quantità libera nello spuntino di metà mattina e a merenda
GIOVEDI
- minestrone in quantità libera (a pranzo e a cena)
- 3 banane in totale da dividere nello spuntino di metà mattina e a merenda
- latte scremato a colazione (in alternativa, yogurt bianco magro)
VENERDI
- minestra in quantità libera a pranzo
- 250 grammi di carne di manzo ai ferri e 6 pomodori a cena
SABATO
- minestra in quantità libera a pranzo
- 250 grammi carne di manzo ai ferri a cena
- verdure a volontà (eccetto le patate)
DOMENICA
- minestra in quantità libera a pranzo e a cena
- 100 grammi di riso integrale a pranzo
- verdure a volontà
- succo di frutta non zuccherato

LA RICETTA DEL MINESTRONE BRUCIA-GRASSI per seguire la Dieta contro il Metabolismo Lento:
INGREDIENTI: 6 cipolle, uno o due barattoli di polpa di pomodoro, un cavolo verza grosso, 2 peperoni verdi, un sedano, 500 g di spinaci, un dado vegetale, a piacere: curry, sale, pepe, prezzemolo, peperoncino o tabasco.
PREPARAZIONE: sbuccia le cipolle. Pulisci i peperoni ed elimina le parti bianche e i semi interni. Pulisci anche il cavolo verza togliendo le foglie esterne più dure. Lava tutte le verdure e tagliale a piccoli pezzi. Mettile in una pentola capiente, aggiungi la polpa di pomodoro, il dado e coprile di acqua. Coperchia, fai bollire per 10 minuti. Quindi, abbassa la fiamma e fai cuocere per altri 20 minuti circa. A fine cottura, insaporisci con spezie ed erbe, a piacere.

I CIBI DA EVITARE QUANDO SI HA IL METABOLISMO LENTO
Quando il metabolismo è lento, l’ organismo non riesce a bruciare alla svelta i nutrienti e subentra un calo di energia: oltre a non perdere peso, il fisico è giù di tono e possono insorgere problemi di sonnolenza, problemi di digestione e di colite. Quando il metabolismo è lento e fatica a prendere il ritmo, meglio evitare i cibi ricchi di purine, sostanze che l’ organismo fa fatica a smaltire e a convertire in energia e che possono causare astenia, ritenzione idrica e sovrappeso. Ecco quali sono i cibi che ne contengono di più (e quindi da bandire dalla tavola).
PESCE E CARNE DA EVITARE: anguille, aringhe, crostacei, pesce azzurro, molluschi, trota, selvaggina, cavallo.
LEGUMI DA EVITARE: lenticchie
FRUTTA DA EVITARE: frutta secca in genere





55 risposte

  1. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    Auguriamo a tutti i nostri lettori un 2017 ricco di benessere!
    IoBenessereBlog è anche su Facebook: per un nuovo anno insieme e per essere sempre aggiornati sulle novità di diete, fitness, alimentazione, bellezza e salute potete mettere “mi piace” alla pagina https://www.facebook.com/iobenessereblog.it/

    Grazie di cuore dallo Staff di Redazione

  2. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    Buongiorno Paola, ti calcoliamo il tuo peso forma ideale per verificare quanto devi effettivamente dimagrire.
    La formula è la seguente:

    Peso in chili
    ———————
    (Statura in metri)2

    Cioè: il peso in chili va diviso per il calcolo della statura al quadrato. Il risultato del calcolo è il valore (indice) della tua massa corporea e va inserito nella tabella qui di seguito.

    TABELLA INDICE DI MASSA CORPOREA
    - Sottopeso: valore inferiore a 18,5 (magrezza eccessiva)
    - Normopeso: valore compreso tra 18,5 e 24,9 (peso normale: peso-forma)
    - Sovrappeso: valore compreso tra 25,0 e 29,9
    - Obesità classe I: valore compreso tra 30,0 e 34,9
    - Obesità classe II: valore compreso tra 35,0 e 39,9
    - Obesità classe III: valore uguale o superiore a 40

    Nel tuo caso:
    84: (1,65×1,65) = 84 : 2,7225 = 30,8
    In base alla tabella dei valori sei entrata in Obesità classe I.

    Il peso forma ideale per una donna è compreso in un valore tra 21-22. Per raggiungerlo devi perdere 25 chili. Il tuo peso forma è di 59 chili per una donna della tua statura:
    59: (1,65×1,65) = 59 : 2,7225 = 21,6 valore ottimale del peso forma

    Trovi maggiori informazioni cliccando su questo link: Calcolo peso ideale

    In obesità i rischi per la salute aumentano. Ti consigliamo quindi di rivolgerti al più presto ad un dietologo o un nutrizionista per farti seguire: sono necessarie delle analisi mediche per valutare il tuo stato di salute prima di iniziare una dieta o l’attività fisica.

  3. Paola scrive:

    Ciao sono Paola, io peso 84kg e sono alta 1,65. volevo sapere il mio peso forma ideale

  4. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    Buongiorno Giada, l’Eutirox è un farmaco che contiene ormoni tiroidei e che di norma viene prescritto per la terapia di cura dell’ipotiroidismo: ridotta funzionalità della tiroide. L’ipotiroidismo porta all’aumento di peso.
    Tutte le diete presenti sul nostro sito sono messe a punto dai dietologi che collaborano con noi al blog, ma sono indicate per persone in buono stato di salute fisica e senza particolari patologie.
    Dato che tu soffri di una disfunzione della tiroide e stai assumendo un farmaco specifico, ti consigliamo di rivolgerti ad un dietologo per una dieta personalizzata adatta al tuo problema. E’ inoltre importante per te praticare attività fisica costante con un allenamento di almeno 3-4 volte a settimana: prenditi del tempo per la cura di te stessa al di là degli impegni di lavoro e della famiglia, iscriviti in palestra o in piscina e scegli il corso fitness più adatto a te.
    La cura della tua salute è molto importante.

  5. Giada scrive:

    Vorrei perdere peso ma ho problemi di tiroide e ultimamente anche mangiando poco non riesco a perdere i miei kg in eccesso. lavoro, sono mamma, non ho molto tempo per me. prendo eutirox da 75

  6. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    Buongiorno Tina, quello proposto è uno schema base dietetico da seguire solo per 7 giorni. Puoi tranquillamente fare colazione con thè o caffè (anche d’orzo) e un frutto. Se hai bisogno di una dieta depurativa, sul nostro sito ce ne sono diverse messe a punto dai dietologi che collaborano con noi al blog; trovi altre diete depurative cliccando sui link qui di seguito:

    1- 4 giorni di dieta depurativa

    2- Dieta depurativa per riattivare il metabolismo

    3- Dieta dei 4 giorni

    4- 3 giorni di dieta depurativa

    5- Dieta depurativa di 5 giorni

    6- Dieta depurativa disintossicante

    7- Dieta depurativa per sgonfiarsi

  7. Tina scrive:

    Scusate ma nella dieta per il metabolismo lento non c’è la colazione? thè e caffè solo il lunedì… Sono permessi caffè o caffè d’orzo senza zucchero con un frutto?

  8. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    RISPOSTA PER KRISS: calcoliamo anche a te per prima cosa il tuo indice di massa corporea per il tuo peso-forma. La formula è la seguente:

    Peso in chili
    ———————
    (Statura in metri)2

    Ovvero: il peso in chili va diviso per il calcolo della statura al quadrato.

    TABELLA INDICE DI MASSA CORPOREA
    - Sottopeso: valore inferiore a 18,5 (magrezza eccessiva)
    - Normopeso: valore compreso tra 18,5 e 24,9 (peso normale: peso-forma)
    - Sovrappeso: valore compreso tra 25,0 e 29,9
    - Obesità classe I: valore compreso tra 30,0 e 34,9
    - Obesità classe II: valore compreso tra 35,0 e 39,9
    - Obesità classe III: valore uguale o superiore a 40

    Nel tuo caso:
    65: (1,74×1,74) = 65 : 3,0276 = 21
    In base alla tabella dei valori tu SEI GIA’ IN PERFETTO PESO-FORMA per la tua statura e per la tua età.

    Cara Cristina, NON HAI BISOGNO DI DIMAGRIRE ANCORA: la percezione del tuo peso è sbagliata. Sul nostro sito scrivono persone che sono realmente in sovrappeso e hanno bisogno di dimagrire per la propria salute, tu invece sei già in paso-forma. Piuttosto hai bisogno di FARE ATTIVITA’ FISICA COSTANTE per la tua salute: hai solo 28 anni, non sei l’unica donna che lavora e il tuo fisico ha bisogno di muoversi. Una delle principali cause della ritenzione idrica è proprio la sedentarietà. Basta trovare un pò di tempo per fare attività fisica costante per 3-4 volte a settimana a giorni alterni: un giorno di allenamento e un giorno di riposo. Contro la ritenzione idrica sono molto indicati il nuoto e l’ acquagym: la ginnastica in acqua crea infatti una sorta di “idromassaggio”. Se non riesci ad iscriverti in piscina o in palestra, puoi fare attività fisica anche a casa: basta una cyclette per il riscaldamento e degli esercizi di ginnastica che ti possiamo consigliare. Facci sapere se vuoi fare ginnastica a casa in modo da consigliarti delle schede di allenamento. L’ attività fisica è importantissima, non smetteremo mai di ripeterlo.

    Per quanto riguarda l’alimentazione da seguire, termina pure la settimana depurativa con la dieta del minestrone, ma poi (dato che sei già in peso-forma) ti basta seguire lo schema della Dieta Dissociata di mantenimento che trovi qui: Dieta dissociata-Carboidrati a pranzo, proteine a cena
    Anche se per lavoro mangi fuori casa, a pranzo basta ordinare un primo piatto condito con verdure in modo da seguire comunque lo schema della dieta dissociata. A cena invece il menù prevede proteine. La frutta va mangiata solo negli spuntini, lontano dai pasti principali. Devi però iniziare anche a fare attività fisica.

    Per il problema della ritenzione idrica, oltre a fare sport, sono utili equiseto e betulla. Contro gonfiore e ritenzione idrica si può ricorrere all’ equiseto (Equisetum arvense MG 1 DH): una pianta medica che è un valido rimedio naturale per contrastare il problema della ritenzione idrica, utile anche contro la cellulite. L’ equiseto è un’ erba medica usata dalla fitoterapia ricca di minerali come silicio e potassio: mentre il sodio (come il sale) favorisce la ritenzione idrica, il potassio è al contrario utile per eliminare la ritenzione idrica. Per una cura naturale, vanno assunte 20 gocce di estratto di equiseto per 2 volte al giorno in un bicchiere di acqua (l’ estratto di equiseto si acquista in erboristeria).
    Un altro integratore alimentare naturale utile contro la ritenzione idrica è l’ estratto di betulla (Betula alba MG 1 DH). La betulla è depurativa, diuretica, drenante ed elimina i liquidi ristagnanti nei tessuti, contrastando quindi la ritenzione idrica. Vanno assunte 20 gocce di estratto di betulla per 2 volte al giorno in un bicchiere d’ acqua.

    Devi inoltre bere molta acqua (almeno 1 litro e mezzo al giorno) e usare poco sale in cucina: preferisci le spezie (è ottimo anche il peperoncino per dare sapore ai piatti) e riduci o elimina il sale.

    Sempre in erboristeria, puoi farti preparare anche una tisana utile per contrastare la ritenzione idrica. Ecco la ricetta per una tisana diuretica che puoi bere la sera prima di andare a dormire:
    INGREDIENTI 5 grammi di foglie di betulla, 5 grammi di foglie di malva, 5 grammi di fiori di tiglio.
    PREPARAZIONE mettere le foglie nell’ acqua bollente, poi spegnere il fuoco e coprire. Filtrare dopo 10 minuti e bere.

    Un integratore alimentare utile contro la ritenzione idrica è anche Skin Cell DrenaCapsule di Euphidra: favorisce l’ eliminazione di liquidi e dei sali in eccesso (ritenzione idrica). Con equiseto, pitosella e betulla, è ideale anche per chi segue un regime alimentare ipocalorico (una confezione da 40 capsule costa circa 16 euro; in farmacia).

    Ovviamente, te lo ripetiamo, oltre a seguire un’alimentazione sana e ad usare rimedi naturali contro la ritenzione idrica, è necessario che tu inizi a praticare attività fisica.

  9. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    RISPOSTA PER ZORA: per prima cosa ti calcoliamo l’ indice di massa corporea per il tuo peso-forma. La formula è la seguente:

    Peso in chili
    ———————
    (Statura in metri)2

    Ovvero: il peso in chili va diviso per il calcolo della statura al quadrato.

    TABELLA INDICE DI MASSA CORPOREA
    - Sottopeso: valore inferiore a 18,5 (magrezza eccessiva)
    - Normopeso: valore compreso tra 18,5 e 24,9 (peso normale: peso-forma)
    - Sovrappeso: valore compreso tra 25,0 e 29,9
    - Obesità classe I: valore compreso tra 30,0 e 34,9
    - Obesità classe II: valore compreso tra 35,0 e 39,9
    - Obesità classe III: valore uguale o superiore a 40

    Nel tuo caso:
    63: (1,65×1,65) = 63 : 2,7225 = 23
    In base alla tabella dei valori tu rientri nel normopeso e non hai problemi di sovrappeso (e questo è un bene per la tua salute!).

    Il valore ottimale del peso-forma per una donna è di 21-22, per raggiungerlo devi perdere solo 4 chili. Con un peso di 59 chili la formula cambia infatti in questo modo:
    59: (1,65×1,65) = 59 : 2,7225 = 21,6
    Il tuo peso-forma ideale è quindi di 59 chili per una ragazza di 28 anni della tua statura.

    Trovi maggiori informazioni qui: Peso Forma-Calcolo Indice Massa Corporea

    Se dopo i 7 giorni di dieta col minestrone non hai ancora raggiunto il tuo peso-forma, un’ utile dieta da seguire per 1 mese per riattivare il metabolismo e dimagrire è la Dieta Molecolare che trovi qui: Dieta Molecolare-Meno carboidrati per riattivare il metabolismo

    La Dieta Molecolare è una dieta che riduce i carboidrati a favore delle proteine; nel menù del pranzo sono inserite anche delle alternative tra cui scegliere con piatti veloci per chi mangia fuori casa per lavoro (basta preparare il pranzo la sera prima). Leggi quindi il menù della dieta e facci sapere se fa al tuo caso.

    Perdere solo 4 chili di troppo non sarà difficile per te, dato che pratichi anche attività fisica costante; tra l’ altro i corsi di Zumba fitness in palestra sono divertenti e in un’ ora di lezione si bruciano dalle 400 alle 600 calorie: molto utile per dimagrire e per tenersi in forma.

    Quando invece avrai raggiunto il tuo peso-forma, puoi seguire la dieta di mantenimento che è una Dieta Dissociata: prevede carboidrati a pranzo e proteine a cena. La Dieta Dissociata è uno schema utile per mantenere un’ alimentazione sana e dietetica: le buone abitudini alimentari vanno mantenute nel tempo, in modo da mantenere anche il peso-forma e la salute. Trovi lo schema della Dieta Dissociata di mantenimento qui: Dieta Dissociata da 1550 calorie-mantenere peso forma

    Sempre quando avrai raggiunto il tuo peso-forma, oltre a seguire lo schema della dieta dissociata e a cotinuare con l’attività fisica costante, per variare un pò in cucina o per una cena con amici puoi prendere spunto dalla sezione dedicata alle ricette dietetiche che trovi qui: Ricette Dietettiche light
    Nella sezione dedicata trovi molte ricette light tra cui scegliere in base ai tuoi gusti: sono utili per cucinare dietetico e sano senza eccedere con le calorie.

  10. kriss scrive:

    salve, mi chiamo cristina, ho 28 anni, sono alta 1,74 e peso 65 kg… vorrei dimagrire qualche kg perchè mi sento pesante e gonfia …tra l’altro ho tantissima ritenzione idrica… credo dovuta al fatto che lavoro in ufficio tutto il giorno e non pratico attività sportiva… che dieta potrebbe consigliarmi? per ora ho iniziato questa del minestrone per una settimana. grazie

  11. zora scrive:

    Il mio peso attuale e di 63kg, sono alta 1.65, ho 28 anni e faccio zumba fitness 2-3 volte a settimana.

  12. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    Buongiorno Zora, puoi tranquillamente sostituire il cavolo cappuccio al posto della verza nella ricetta del minestrone. Considera che la dieta depurativa per riattivare il metabolismo va seguita solo per una settimana. Se sei in sovrappeso, devi poi seguire un’ altra dieta che ti possiamo consigliare. Se ci scrivi la tua età, il tuo peso attuale e la tua altezza, possiamo calcolarti l’ indice di massa corporea per il tuo peso-forma e per valutare quanto devi effettivamente dimagrire. Pratichi anche attività fisica? Per riattivare il metabolismo l’attività fisica costante è importantissima. Aspettiamo quindi le tue risposte alle nostre domande per darti ulteriori consigli.

  13. zora scrive:

    Scusate, per cavolo intendevo “cavolo cappuccio verde”

  14. zora scrive:

    Salve, vi volevo chiedere se nella ricetta del minestrone invece del cavolo verza potevo usare il cavolo.

  15. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    Di nulla Maria: buon inizio con la dieta e l’ attività fisica! Facci sapere come va. Per valutare i tuoi risultati pesati una volta a settimnana, la mattina a digiuno. A presto sul blog!
    ;-)

  16. Maria scrive:

    Grazie mille! Seguirò i vostri consigli, grazie ancora…

  17. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    Allora Maria, calcoliamo anche a te l’ indice di massa corporea per il tuo peso-forma. La formula è questa:

    Peso in chili
    ———————
    (Statura in metri)2

    Ovvero: il peso in chili va diviso per il calcolo della statura al quadrato.

    TABELLA INDICE DI MASSA CORPOREA
    - Sottopeso: valore inferiore a 18,5 (magrezza eccessiva)
    - Normopeso: valore compreso tra 18,5 e 24,9 (peso normale: peso-forma)
    - Sovrappeso: valore compreso tra 25,0 e 29,9
    - Obesità classe I: valore compreso tra 30,0 e 34,9
    - Obesità classe II: valore compreso tra 35,0 e 39,9
    - Obesità classe III: valore uguale o superiore a 40

    Nel tuo caso:
    69: (1,57×1,57) = 69 : 2,4649 = 28
    In base alla tabella dei valori sei in forte sovrappeso.

    Il valore ottimale del peso-forma per una donna è di 21-22, per raggiungerlo devi perdere 16 chili. Con un peso di 53 chili la formula cambia in questo modo:
    53: (1,57×1,57) = 53 : 2,4649 = 21,5
    Il tuo peso-forma idelae è di 53 chili per una donna di 26 anni della tua statura.

    Trovi maggiori informazioni qui: Sovrappeso-Calcolo indice massa corporea per peso forma

    Ora non scoraggiarti: non guardare i chili da perdere tutti insieme, ma poniti degli obiettivi mensili. Già quando avrai perso i tuoi primi 5-6 chili di troppo ti sentirai meglio e il tuo obiettivo finale sarà più vicino. Per perdere 16 chili occorrono tempo e costanza sia con la dieta che con l’ attività fisica: servono almeno 5-6 mesi di dieta abbinata ad attività fisica costante per perdere 16 chili. L’ attività fisica va fatta almeno 3-4 volte a settimana a giorni alterni: un giorno di allenamento e un giorno di riposo. In casi di forte sovrappeso come il tuo, è indispensabile anche praticare attività fisica per riattivare il metabolismo. Dato che hai diversi chili da perdere, ti consigliamo di iniziare subito con attività fisica (trovi il programma di allenamento completo con 40 minuti di cyclette + esercizi di ginnastica consigliati nel commento precedende in risposta a Luca) e di iniziare subito con la Dieta Proteica che trovi qui: Dieta Proteica. Perdere 6 chili in un mese

    E’ inutile nel tuo caso seguire una settimana di dieta depurativa: inizia subito con la dieta proteica da seguire per 1 mese più attività fisica costante. Alla fine del mese, in base ai tuoi risultati e in base a come risponde il tuo metabolismo, ti consiglieremo la successiva dieta da seguire. Ma è indispensabile (non smetteremo mai di ripeterlo!) abbinare anche attività fisica costante per avere i migliori risultati. Se hai dubbi o domande sulla dieta proteica, puoi leggere i commenti che sono nella pagina della dieta in questione oppure puoi scriverci direttamente sulla pagina della dieta proteica.

  18. Maria scrive:

    Salve, vi ringrazio per i consigli… Sono alta 157 cm e peso 69 kg (tanto…)

  19. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    Buongiorno Maria, quando si inizia a seguire una dieta non lo si fa solo per dimagrire, ma anche per imparare sane abitudini alimentari da seguire sempre per la propria salute. Tu invece metti a dura prova il tuo metabolismo: sei passata da periodi di dieta in cui sei dimagrita a periodi in cui invece sei ingrassata di nuovo perchè hai mangiato male e in modo scorretto, creando il cosiddetto “effetto fisarmonica”. Con la gravidanza e l’ allattamento inoltre, il metabolismo della donna subisce molte variazioni. Se vuoi “sistemare” il tuo metabolismo, impara quindi per prima cosa ad avere costanza sia con la dieta che con l’ attività fisica, e non abbandonare le sane abitudini anche quando avrai raggiunto il tuo peso-forma.

    Il programma dietetico viene consigliato in base a quanti chili occorre perdere. Devi quindi scriverci la tua altezza e il tuo peso attuale, in modo da calcolarti l’ indice di massa corporea per il tuo peso-forma e verificare quanti chili effettivamente devi dimagrire. Per darti ulteriori consigli, aspettiamo quindi di sapere i tuoi dati: peso attuale e altezza.

  20. Maria scrive:

    Salve io ho 26 anni, nella mia vita ho sempre seguito diete di ogni genere, dimagrivo e poi ingrassavo nuovamente… Adesso invece, da quando ho partorito 15 mesi fa, non riesco a perdere effettivamente i chili che voglio; quindi circa 4 mesi fa ci ho rinunciato, ma adesso credo di essere arrivata al limite, non sto bene con me stessa e ho tutta la buona volontà per impegnarmi a raggiungere il mio peso forma… Ho letto accuratamente tutti i vostri consigli ed intanto vorrei iniziare per una settimana la dieta per il metabolismo lento un pò per purificare il mio corpo da tutte le schifezze che ho mangiato in questi ultimi mesi… Poi leggendo un pò i commenti e le risposte, vorrei seguire il consiglio che avete dato a Luca e sua moglie, cioè:
    1 mese di dieta proteica +
    2 mesi di dieta molecolare+
    Dieta dissociata di mantenimento.
    E ovviamente l’ esercizio fisico a casa, poichè mio marito lavora dalla mattina alla sera per 12 ore al giorno e il bimbo è tutto il giorno con me… Non so se ho fatto le scelte giuste e se vanno bene per me e vorrei qualche vostro consiglio, ve ne sarei davvero grata… Avrei soltanto un’ ultima domanda: vorrei sapere se è possibile sostituire nel minestrone brucia-grassi il cavolo verza con qualche altra cosa… Grazie infinite…

  21. anna scrive:

    ciao sono anna, ho iniziato la dieta del minestrone martedi e pesavo 88,8 chili, oggi venerdi ne peso 85,3. funziona, sono contenta!

  22. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    Salve Luca, per prima cosa calcoliamo l’ indice di massa corporea tuo e di tua moglie per verificare quanto dovete effettivamente dimagrire per raggiungere il peso-forma.

    La formula abituale è la seguente:

    Peso in chili
    ———————
    (Statura in metri)2

    Ovvero: il peso in chili va diviso per il calcolo della statura al quadrato.

    TABELLA INDICE DI MASSA CORPOREA
    - Sottopeso: valore inferiore a 18,5 (magrezza eccessiva)
    - Normopeso: valore compreso tra 18,5 e 24,9 (peso normale: peso-forma)
    - Sovrappeso: valore compreso tra 25,0 e 29,9
    - Obesità classe I: valore compreso tra 30,0 e 34,9
    - Obesità classe II: valore compreso tra 35,0 e 39,9
    - Obesità classe III: valore uguale o superiore a 40

    Nel tuo caso:
    77: (1,72×1,72) = 77 : 2,9584 = 26
    In base alla tabella dei valori sei in sovrappeso.
    Il valore ottimale del peso-forma per un uomo è di 22-23. Per raggiungere tale valore devi perdere 10 chili. Con un peso di 67 chili, la formula cambia in questo modo:
    67: (1,72×1,72) = 67 : 2,9584 = 22,6
    Il tuo peso-forma ideale è di 67 chili per un uomo di 44 anni della tua statura.

    Nel caso di tua moglie:
    65: (1,60×1,60) = 65 : 2,56 = 25,4
    In base alla tabella dei valori anche tua moglie è in sovrappeso.
    Il valore ottimale del peso-forma per una donna è di 21-22. Per raggiungere tale valore tua moglie deve perdere 10 chili. Con un peso di 55 chili la formula cambia in questo modo:
    55: (1,60×1,60) = 55 : 2,56 = 21,5
    Il peso-forma ideale di tua moglie è di 55 chili per una donna di 39 anni della sua statura.

    Trovi maggiori informazioni qui: Sovrappeso-Peso Forma-Calcolo Indice Massa Corporea

    Anche se è tua moglie ad avere avuto una gravidanza, anche tu hai preso diversi chili di troppo!

    Per quanto riguarda la dieta da seguire, dato che tua moglie ha già terminato l’ allattamento, potete seguire entrambi questo programma: 1 mese di dieta proteica + 2 mesi di dieta molecolare + dieta dissociata di mantenimento.

    Sia la dieta proteica che la dieta molecolare aiutano a riattivare il metabolismo perchè sono diete che riducono i carboidrati a favore delle proteine. La dieta dissociata va invece seguita una volta raggiunto il peso-forma ed è una dieta di mantenimento che si può seguire sempre e che reintroduce i carboidrati solo a pranzo. Trovi le diete consigliate nei link qui sotto:

    DIETA PROTEICA (va seguita solo per 1 mese)
    Dieta Proteica: perdere 6 chili in un mese

    DIETA MOLECOLARE (va seguita per 2 mesi fino al raggiungimento del peso-forma)
    Dieta Molecolare: meno carboidrati per riattivare il metabolismo

    DIETA DISSOCIATA DI MANTENIMENTO (va seguita una volta raggiunto il peso-forma)
    Dieta Dissociata: carboidrati a pranzo, proteine a cena

    Leggi quindi i menù delle diete consigliate e facci sapere se si adattano ai vostri gusti alimentari e alle vostre esigenze, in caso contrario possiamo consigliarvi altre diete.

    Per quanto riguarda l’ attività fisica, che va necessariamente abbinata alla dieta in modo da avere maggiori risultati, anche a casa potete fare un allenamento completo ed efficace: basta poco, e basta un pò di impegno. Fate un allenamento costante per almeno 3-4 volte a settimana a giorni alterni, cioè un giorno di allenamento e un giorno di riposo. Se avete una cyclette (costa poco acquistarla), è bene fare sempre un riscaldamento iniziale di 30-40 minuti di cyclette. In alternativa, si può praticare jogging (corsa all’ aperto) sempre per 30-40 minuti. Sulle regole del jogging per un corretto allenamento trovi informazioni qui: Regole Jogging- correre per dimagrire

    Un’ altra alternativa per un riscaldamento iniziale efficace che si può fare anche a casa è questo mini-trainig che trovi qui: Ginnastica a casa-programma di allenamento

    Dopo il riscaldamento iniziale (con la cyclette, con la corsa oppure col mini-training) che consente di fare un allenamento di tipo aerobico, potete abbinare degli esercizi di ginnastica da fare a casa (allenamento anaerobico). Queto è quello che si fa anche in palestra, ma che potete fare anche a casa. Infatti per dimagrire e bruciare più calorie è bene fare sia un allenamento ti tipo aerobico-cardio, che un allenamento anaerobico con esercizi di ginnastica. In questi articoli trovi delle utili schede di allenamento che ti puoi stampare, con esercizi di ginnastica a casa che potete alternare dopo il riscaldamento iniziale (clicca sui link qui sotto):

    ESERCIZI ADDOMINALI, COSCE, GLUTEI, BRACCIA, PETTORALI
    Esercizi per addominali-pancia, cosce, glutei, braccia, pettorali

    ESERCIZI PETTORALI (al posto dei pesi, si possono usare delle bottiglie d’ acqua per eseguire gli esercizi di ginnastica)
    Esercizi di ginnastica per pettorali. Scheda allenamento

    ESERCIZI BRACCIA, PETTORALI, SPALLE
    Esercizi braccia, pettorali, spalle: programma di allenamento

    ESERCIZI GAMBE A CORPO LIBERO
    Esercizi gambe: esercizi interno coscia ed esterno coscia

    ESERCIZI GLUTEI
    Glutei sodi con la ginnastica in casa: esercizi glutei

    ESERCIZI ADDOMINALI
    Esercizi addominali-pancia: programma di ginnastica in casa

    ESERCIZI CON L’ ELASTICO (l’ elastico terapeutico si acquista nei negozi di articoli sportivi, costa poco ed è molto utile per gli esercizi di ginnastica; qui trovi un programma di allenamento completo)
    Esercizi di ginnastica in casa con l’ elastico

    Alternando questi esercizi di ginnastica a casa dopo il riscaldamento iniziale, farete un allenamento completo ed efficace. Non dovete fare gli esercizi tutti in un giorno, ma divideteli nei vostri 3-4 giorni di allenamento. Un consiglio in più: insistete con gli addominali dato che sono più difficili da allenare. Ricorda che è sempre la costanza che ripaga sul lungo periodo: per avere benefici in termini di dimagrimento, bisogna essere costanti sia con la dieta che con l’ attività fisica.

    Per valutare i vostri risultati, è bene pesarsi una volta a settimana, la mattina a digiuno. Organizzatevi quindi! Buona dieta e buon allenamento ! Se hai altri dubbi o domande scrivici pure. Facci inoltre sapere se le diete consigliate si adattano ai vostri gusti alimentari.

  23. Luca scrive:

    Buongiorno!! Mia moglie ha terminato l’ allattamento già da alcuni mesi, ha 39 anni, è alta 1,60 circa e pesa 65 kg. Io ho 44 anni, sono alto 1, 72 e peso 77 kg. Con due bambini piccoli da seguire la palestra per ora è solo un miraggio… Se potete darci qualche dritta da seguire a casa vi saremmo grati. Grazie di cuore. Luca

  24. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    Buongiorno Luca, se tua moglie è in forte sovrappeso e deve perdere diversi chili di troppo, possiamo consigliarti diete specifiche da seguire per riattivare il metabolismo. Ci occorre però sapere rispettivamente l’ età, l’ altezza e il peso attuale tuo e di tua moglie in modo da calcolarvi l’ indice di massa corporea per verificare quanto effettivamente dovete dimagrire per raggiungere il peso-forma. Inoltre ogni dieta va sempre abbinata anche all’ attività fisica costante, in modo da tenere attivo il metabolismo, bruciare più calorie, dimagrire con più facilità, mantenere il peso-forma raggiunto con la dieta e non ingrassare di nuovo. Se tu e tua moglie non praticate attività fisica costante, sarà più difficile dimagrire per voi. Nessuna dieta da sola fa “miracoli”, ma va sempre abbinata ad un’ attività fisica costante di almeno 3-4 volte a settimana a giorni alterni (cioè un giorno di allenamento e un giorno di riposo). Sull’ importanza di abbinare sempre dieta e sport trovi maggiori informazioni qui: Dieta e Sport per dimagrire

    L’ attività fisica è importante a qualsiasi età e va praticata sempre, sia durante che dopo la dieta. Praticate attività fisica ? Siete iscritti in palestra oppure fate ginnastica a casa ? Per la ginnastica a casa possiamo eventualmente consigliarvi un programma di allenamento con esercizi specifici. Dato che tua moglie ha partorito 19 mesi fa, ha già terminato l’ allattamento. Dacci conferma anche su questo in modo da poterle consigliare la dieta più adatta.

    Per darti altri consigli aspettiamo quindi le tue risposte alle nostre domande. Riassumendo:
    - età, altezza e peso attuale tuo e di tua moglie
    - tua moglie ha terminato l’ allattamento ?
    - praticate attività fisica ?

  25. Luca scrive:

    Salve ho letto i vostri consigli per riattivare il metabolismo e mi sono subito messo all’ opera, per mia moglie ed anche per me, che se perdo qualche kg male non mi farebbe… ma spero funzioni soprattutto con mia moglie che da quando ha partorito i nostri due stupendi gemellini 19 mesi fa, ha avuto un notevole rallentamento del suo metabolismo e ha di nuovo man mano preso peso fino a tuttora. Già in precedenza tendeva facilmente a prendere peso ma poi con un pò di dieta tornava nella norma, ora si sta scoraggiando perchè non ottiene risultati apprezzabili pur mangiando molto poco. Spero davvero che adesso possa arrivare la svolta seguendo le vostre indicazioni.

  26. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    Buongiorno Elisa, la formula abituale per il calcolo dell’ indice di massa corporea e per valutare il peso-forma è la seguente:

    Peso in chili
    ———————
    (Statura in metri)2

    Ovvero: il peso in chili va diviso per il calcorlo della statura al quadrato.

    TABELLA INDICE DI MASSA CORPOREA
    - Sottopeso: valore inferiore a 18,5 (magrezza eccessiva)
    - Normopeso: valore compreso tra 18,5 e 24,9 (peso normale: peso-forma)
    - Sovrappeso: valore compreso tra 25,0 e 29,9
    - Obesità classe I: valore compreso tra 30,0 e 34,9
    - Obesità classe II: valore compreso tra 35,0 e 39,9
    - Obesità classe III: valore uguale o superiore a 40

    Nel tuo caso:
    59: (1,65×1,65) = 59 : 2,7225 = 21,6

    In base alla tabella dei valori sei quindi già in peso-forma.

    Se perdi 4 chili e raggiungi un peso di 55 chili, il conteggio cambia in questo modo:
    55: (1,65×1,65) = 55 : 2,7225 = 20
    Il valore 20 è sempre compreso nel normopeso e nel peso forma (valore compreso tra 18,5 e 24,9).

    Trovi tutte le informazioni per il calcolo del peso-forma in questo articolo (Clicca Qui): Sovrappeso, obesità, stile di vita, stress e rischi per la salute. Calcolo dell’ Indice di Massa Corporea

    Detto questo e appurato il fatto che comunque non sei in sovrappeso ma sei già in normopeso, per perdere 4 chili occorre abbinare dieta e sport. Dato che dici di essere una sportiva, per riattivare il metabolismo è bene limitare l’ assunzione di carboidrati nella dieta a favore delle proteine. Ecco le diete tra cui puoi scegliere e che puoi seguire per 1 mese in modo da riattivare il tuo metabolismo abbinando lo sport ad un regime alimentare che limita i carboidrati (Clicca sui link qui sotto):

    DIETA MOLECOLARE: MENO CARBOIDRATI PER RIATTIVARE IL METABOLISMO
    Dieta Molecolare: meno carboidrati per riattivare il metabolismo, perdere peso e depurare il fegato

    DIETA CON IL PESCE DA 1300 CALORIE PER RIATTIVARE IL METABOLISMO
    A Dieta con il Pesce: menù dieta da 1300 calorie per riattivare il metabolismo con le proteine del pesce

    DIETA DELLE PROTEINE
    La Dieta delle Proteine per perdere 6 chili in un mese

    Oltre a dieta e sport puoi inoltre aiutarti con degli integratori alimentari naturali; trovi dei consigli in questo articolo (Clicca Qui): Integratori alimentari dimagranti naturali per la dieta: perdere peso con dieta, attività fisica e integratori

  27. elisa scrive:

    ciao, ho 33 anni, sono alta 1,65 cm e peso 59 kg, sono molto sportiva anche se ultimamamente per mancanza di tempo pratico meno sport, comunque sono sempre stata magra. vorrei pesare almeno 55 kg ma è davvero difficile per me perdere solo 4 kg, non ho problemi di tiroide, è il mio metabolismo che è molto lento. cosa posso fare ?

  28. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    Salve Debora, mangiare a pranzo solo due fettine di ananas non fa molto bene al tuo metabolismo, è poi assolutamente sconsigliato il digiuno. Dato che nel menù del giovedì sono previsti minestra in quantità libera e 3 banane (distribuite nell’ arco della giornata), puoi tranquillamente mangiare una banana e poi mangiare la minestra a cena. Considera comunque che questa dieta depurativa va seguita solo per una settimana. Poi puoi seguire la Dieta Molecolare, sempre adatta a riattivare il metabolismo, trovi maggiori informazioni in questo articolo (Clicca Qui): Dieta Molecolare: meno carboidrati per riattivare il metabolismo, perdere peso e depurare il fegato

  29. Debora scrive:

    Salve, ho iniziato al dieta dal Lunedi e fin’ ora (GIOVEDì) l’ ho sempre seguita alla lettera, dico fin ora perché oggi, Giovedì appunto, dove ci sono 3 banane a disposizione durante l’ arco della giornata, ho purtroppo “toppato”. cioè stamattina ho mangiato:
    - 1 banana e un bicchiere di latte p.s. con caffè
    - per pranzo (non avendo avuto ne la minestra a disposizione nè le banane) sono stata costretta a nutrirmi con due fette di ananas, non sò se ho fatto bene o male, ma non potevo fare altrimenti, l’ alternativa era il digiuno.
    come posso continuare quindi per oggi ? posso mangiare una sola banana oggi pomeriggio e stasera solo minestra ? oppure lascio perdere le banane ? grazie mille

  30. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    Buongiorno Elisabetta, dato che la dieta per riattivare il metabolismo e per depurare l’ organismo è piuttosto restrittiva, prima di ripeterla aspetta almeno 1-2 mesi. Nel frattempo, segui una dieta più varia ed equilibrata, seguendo ad esempio le semplici regole base della sana Dieta Mediterranea. Trovi maggiori informazioni in questo articolo (Clicca Qui):
    Dieta Mediterranea: la migliore per dimagrire e restare in salute. Consigli per un’ alimentazione sana

    Per una sana alimentazione quotidiana, puoi seguire anche questi semplici ma salutari consigli (Clicca Qui):
    Sana alimentazione, attività fisica e peso forma per salute e benessere. Consigli per la dieta quotidiana

    Per quanto riguarda le diete estive per depurare l’ organismo e per riattivare il metabolismo, sono ottime la Dieta della Frutta, la dieta depurativa dell’ Insalata, la Dieta depurativa del Pompelmo che migliora il metabolismo degli zuccheri, la Dieta depurativa dell’ Ananas. Puoi quindi scegliere o alternare queste diete (Clicca Qui sotto):

    DIETA DELLA FRUTTA DA 1300 CALORIE AL GIORNO
    Dieta della Frutta: schema menù settimanale dieta da 1300 calorie al giorno. Dimagrire con la dieta della frutta

    DIETA DEPURATIVA DELL’ INSALATA DA 1300 CALORIE
    La Dieta dell’ Insalata: dieta depurativa da 1300 calorie al giorno per dimagrire e per la bellezza della pelle

    DIETA DEPURATIVA DEL POMPELMO DA 1200 CALORIE
    Dieta del Pompelmo: dieta da 1200 calorie al giorno. Dieta depurativa per dimagrire. I benefici del pompelmo

    DIETA DEPURATIVA DELL’ ANANAS DA 1300 CALORIE
    Dieta dell’ Ananas: dieta anticellulite per dimagrire. Schema Menù dieta depurativa 1300 calorie al giorno

  31. elisabetta scrive:

    Salve ! mi sono trovata benissimo e per la prima volta sono dimagrita nei posti giusti. Volevo gentilmente chiedervi ogni quanto tempo posso seguire questa dieta e se esiste un’ altra dieta di uguale efficacia ma in versione “estiva”. Grazie

  32. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    Salve Ines, la dieta per riattivare il metabolismo rallentato è una dieta depurativa che va seguita per 7-14 giorni, poi è bene tornare ad un regime alimentare più vario e completo. Depurando l’ organismo che è intossicato dalle tossine accumulate da un periodo di eccessi o da un’ alimentazione scorretta, si riattiva anche il metabolismo, di conseguenza l’ organismo brucia più calorie e si dimagrisce. Per dimagrire, ogni dieta va comunque sempre abbinata ad attività fisica costante. La dieta da sola non fa “miracoli”; sull’ importanza di abbinare dieta e sport per dimagrire, trovi maggiori informazioni in questo articolo (Clicca Qui):
    Dieta e Sport per dimagrire: mangiare meno non basta per perdere peso. Dieta, attività fisica e peso forma

    Detto questo, per quanto riguarda la Dieta per Riattivare il Metabolismo Rallentato, lo schema settimanale è indicativo, quindi puoi fare diversi abbinamenti con le verdure a tuo piacimento. Puoi usare sia i peperoni rossi che i peperoni gialli nella dieta. Non abusare significa non esagerare con le quantità dei cibi indicate nella dieta. Il cavolo ad esempio, come la verza e il broccolo, va usato con attenzione: se compri un cavolo intero, consumalo in 2-3 giorni usandolo sia nel minestrone che come verdura da mangiare condita con poco olio e poco sale. Non consumare un cavolo intero in un giorno solo. La stessa cosa vale per la frutta di stagione; è vero che la frutta contiene zuccheri, quindi è bene preferire le mele ed eliminare le banane che contengono più calorie. Preferisci inoltre gli agrumi (come i mandarini) che sono la frutta di stagione di questo periodo. Puoi bere i succhi di frutta non zuccherati come spuntino di metà mattina o per merenda (1-2 bicchieri), ma evita le bevande light. Sarebbe bene anche bere una spremuta d’ arancia e pompelmo freschi in questo periodo dell’ anno. Per non esagerare con frutta e succhi, segui le indicazioni dello schema base del menù indicato sopra. Questa dieta non esige pesi netti, se per te è più facile seguire una dieta depurativa con maggiori indicazioni, in questo periodo dell’ anno è indicata la Dieta depurativa da 1300 calorie da seguire prima delle feste di Natale: è una dieta depurativa che “pulisce” il sangue e rinforza le difese intestinali. Trovi maggiori informazioni in questo articolo (Clicca Qui):
    A Dieta prima delle Feste di Natale: dieta da 1300 calorie al giorno da seguire per 7-14 giorni

    Oppure puoi scegliere un’ altra dieta più adatta ai tuoi gusti alimentari tra quelle proposte in questi articoli (Clicca Qui):
    DIETE PER DIMAGRIRE

  33. ines scrive:

    Buongiorno, avrei una serie di domande sulla dieta:
    - oltre i peperoni verdi, per quelli gialli si possono fare altre combinazioni di verdure ?
    - perché il cavolo verza è uno degli ingredienti del minestrone e allo stesso tempo è segnalato fra le verdure da non abusare ?
    - i succhi di frutta si possono bere anche i giorni dove non c’è la frutta ?
    - vanno bene i succhi di frutta confezionati che indicano di non avere zuccheri aggiunti ?
    - si possono bere bevande light senza calorie ?
    - ho letto fra i commenti che qualcuno sta seguendo la dieta da due settimane e pensa di continuare… non è pericoloso ?
    - oltre ad attivare il metabolismo, si può dimagrire con questa dieta ?
    - anche la frutta si può mangiare senza limiti nei giorni autorizzati ? non si rischia di ingrassare con tanti zuccheri ?
    Scusate tanta curiosità, grazie per la pazienza.

  34. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    Ciao Monica, il problema della ritenzione idrica e delle gambe gonfie è molto comune nelle donne. La ritenzione idrica è causata da uno squilibrio tra la quantità di potassio la quantità di sodio: quando si verifica una sovrabbondanza di sodio, l’ organismo trattiene una maggiore quantità di acqua che causa la ritenzione idrica. Per la diagnosi medica della ritenzione idrica, occorre determinare la quantità di sodio presente nell’ organismo. Si possono eseguire diversi tipi di analisi, i più semplici sono le analisi delle urine e del sangue. Ma esiste anche il dosaggio dell’ aldosterone (l’ ormone che regolarizza l’ equilibrio dei liquidi), che serve a determinare le cause della ritenzione idrica.
    E’ inoltre importante bere molta acqua. Ma attenzione: leggi bene l’ etichetta dell’ acqua che compri, deve essere un’ acqua povera di sodio e ricca di potassio. Evita di bere acqua che contiene alte quantità di sodio: un’ acqua con 5,8 mg di sodio non va bene, fa aumentare il gonfiore e la ritenzione idrica soprattutto sulle gambe e sugli arti inferiori. Compra un’ acqua con 1,9 mg di sodio (sodio e potassio contenuti nell’ acqua naturale devono essere circa della stessa quantità).
    Per maggiori informazioni sulle cause e sui rimedi della ritenzione idrica, leggi questo articolo (Clicca Qui):
    Ritenzione idrica, cellulite e gambe gonfie: diagnosi e sintomi della ritenzione idrica. Dieta e rimedi naturali

    Oltre agli accertamenti medici, anche le cure termali sono ottime per chi soffre di gambe gonfie e ritenzione idrica, trovi maggiori informazioni in questo articolo (Clicca Qui):
    Cure Termali per gambe gonfie, cattiva circolazione, insufficienza venosa, ritenzione idrica delle gambe

    Infine, per quanto riguarda la dieta senza sale, ottima per chi soffre di ritenzione idrica, puoi trovare utili consigli in questo articolo (Clicca Qui):
    La Dieta senza Sale: dieta da 1300 calorie per eliminare la ritenzione idrica, per sgonfiarsi e per dimagrire

  35. Monica scrive:

    Ciao sono Monica e ho 32 anni …soffro di una fortissima ritenzione idrica (4-5 Kg di liquidi) e così anche facendo tanto sport e seguendo una dieta ipocalorica (poco sale, pochi insaccati e fritti), bevendo 2 litri d’ acqua al giorno e mangiando tanta frutta e verdura non riesco ad asciugarmi …sono una taglia 40 ma con questa ritenzione mi è difficile anche idossare i miei Jeans. Le mie gambe sarebbero toniche e muscolose ma con questi liquidi nel corpo risultano gonfie e molli… sono stata da un nefrologo ma la funzionalità dei reni va bene. Riesco a sgonfiarmi solo quando prendo un diuretico (Modiuretic), adesso mi hanno consigliato di andare da un endocrinologo …ma tutti i miei esami del sangue vanno bene fortunatamente. Voi cosa mi consigliate ?? …sono disperata …GRAZIE !!

  36. Ivan scrive:

    Grazie, sono contentissimo ! Dopo troppi anni in cerca di un regime alimentare che fosse VERAMENTE efficace e salubre per il mio organismo e che mi sistemasse sia il peso che la forma fisica ho finalmente trovato quello giusto !
    Dopo le prime due settimane di dieta ha già cominciato a calarmi la pancia e mi sento molto meno gonfio e anche molti brufoli che avevo hanno cominciato a sparire. Inoltre una cosa molto simpatica che ho notato è che non sento più l’ impulso a “piluccare” dal frigo o dalla dispensa per placare il classico languorino del pomeriggio e forse è anche per questo che sto calando di peso.
    Sei riuscita a compiere il miracolo, grazie !
    :D

  37. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    RISPOSTA PER IVAN: lecitina di soia e cereali soffiati hanno molte proprietà benefiche per l’ organismo, puoi quindi agiungerli tranquillamente al tuo minestrone perchè contengono poche calorie. Inoltre passare il minestrone al frullatore creando così una vellutata da conservare è un’ ottima e pratica abitudine.
    In particolare, sulle molte proprietà della soia (soprattutto i germogli di soia) nell’ alimentazione quotidiana, trovi maggiori informazioni in questo articolo (Clicca Qui):
    Alimentazione sana: proprietà di germogli di soia, lievito di birra e semi di lino nella dieta

    Anche l’ avena è ottima nella dieta e ha moltissimi benefici per l’ organismo, trovi maggiori informazioni in questo articolo (Clicca Qui):
    Le proprietà dell’ avena nella dieta per: dimagrire, ridurre colesterolo alto, ritenzione idrica e gonfiore

  38. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    RISPOSTA PER FRANCESCA: dato che hai già subito un intervento di bendaggio gastrico per dimagrire, ora devi prendere in considerazione un modo per cambiare le tue scorrette abitudini riguardo il tuo stile di vita. Perdere 10 chili in 2-3 mesi non è impossibile abbinando dieta e attività fisica costante (almeno 2-3 volte a settimana con un allenamento a giorni alterni). La sedentarietà non fa bene nè al fisico nè alla linea. Per raggiungere il tuo peso-forma, iscriviti in palestra: dato che sei pigra, un corso in palestra ti aiuta ad essere più costante nell’ attività fisica. Fare sport aiuta inoltre a riattivare il metabolismo. Inoltre rivolgiti ad un buon dietolo per farti prescrivere una dieta ad hoc, dato che ti sei già sottoposta ad un intervento chirurgico è meglio evitare il fai-da-te nel tuo caso.
    Sull’ importanza di abbinare dieta e sport per dimagrire, trovi maggiori indicazioni in questo articolo (Clicca Qui):
    Dieta e Sport per dimagrire: mangiare meno non basta per perdere peso. Dieta, attività fisica e peso forma

  39. Ivan scrive:

    Ah, dimenticavo, io una volta fatto il minestrone lo passo al frullatore, in modo da ottenere una vellutata di verdure, che lo rende più appetitoso e pratico da conservare, poi quello che non mangio subito, cosiderate le quantità in gioco, lo metto in bottiglie di plastica e lo congelo, così si conserva quanto voglio.

  40. Ivan scrive:

    Salve, volevo gentilmente sapere se si può aggiungere della lecitina di soia nel minestrone brucia-grassi, inoltre siccome non si possono mangiare crostini, pane e crackers vorrei sapere se una volta nel piatto posso aggiungere dei cereali soffiati, simili a quelli che di solito si mangiano a colazione col latte.
    Grazie moltissime !
    :)

  41. francesca scrive:

    sono, stata operata di bendaggio gastrico, il mio metabolismo è ormai lentissimo, faccio una vita sedentaria perchè lavoro in ufficio seduta dalla mattina alla sera tutti i giorni tranne la domenica.
    cosa posso fare per perdere almeno altri 10 kg per portare una taglia 48 ?

  42. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    Buongiorno Ginevra, i peperoni gialli al posto dei peperoni verdi vanno bene lo stesso per la preparazione del minestrone, lo puoi mangiare anche freddo o tiepido. La dieta va seguita per una settimana e serve a depurare l’ organismo e a riattivare il metabolismo.

  43. Ginevra scrive:

    Buonasera, ho preparato stasera la minestra brucia grassi seguendo tutte le indicazioni, ma non avendo a disposizione due peperoni verdi ho usato due peperoni gialli. cambia molto ? devo rifare tutto da capo ? grazie

  44. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    Salve Giada, come specificato anche sopra nell’ articolo, la Dieta Metabolica per riattivare il metabolismo lento va seguita per una settimana attenendosi ai cibi suggeriti. Si tratta infatti di una dieta depurativa che serve a riattivare il metabolismo. La frutta (come specificato) è consentita a piacere ad eccezione delle banane, ma solo in alcuni giorni. Troppa frutta infatti contiene troppe calorie e zuccheri. E’ possibile condire le verdure con l’ olio d’ oliva ma in poca quantità (è preferibile usare 2 cucchiaini al giorno di olio di oliva).

    Se comunque ti piace la ferutta, soprattutto d’ estate è ottima anche la Dieta dell’ Ananas oppure la Dieta del Pompelmo. Sono entrambe diete depurative per dimagrire. Trovi maggiori informazioni in questi articoli (Clicca Qui):

    DIETA DELL’ ANANAS (da 1300 calorie)
    Dieta dell’ Ananas: dieta anticellulite per dimagrire. Schema Menù dieta depurativa 1300 calorie al giorno

    DIETA DEL POMPELMO (da 1200 calorie)
    Dieta del Pompelmo: dieta da 1200 calorie al giorno. Dieta depurativa per dimagrire. I benefici del pompelmo

  45. giada scrive:

    le verdure si possono condire con olio d’ oliva crudo ?

  46. giada scrive:

    sono estetista, do questa dieta a miei clienti con metabolismo lento, funziona benissimo. ora l’ ho iniziata io, avrei una domanda: per colazione, merenda e spuntino serale si può mangiare delle frutta ?
    urgente, ho bisogno di frutta
    grazie
    Giada

  47. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    Cara Filo, il “digiuno” non fa affatto dimagrire: se poi riprendi a mangiare in modo scorretto o eccessivo, tendi ad ingrassare facilmente (è il cosiddetto “effetto fisarmonica”). La cosa migliore per dimagrire è fare una dieta per depurare l’ organismo (la dieta sopra indicata è una dieta da seguire per una settimana proprio per depurare l’ organismo e riattivare il metabolismo). Poi è bene seguire un’ alimentazione sana ed equilibrata in modo costante e fare attività fisica. I risultati si vedono nel tempo con la costanza.
    Dopo la dieta depurativa, per un’ alimentazione equilibrata puoi seguire le semplici regole della Dieta Mediterranea, trovi maggiori informazioni in questo articolo (Clicca Qui):
    Dieta Mediterranea: la migliore per dimagrire e restare in salute. Consigli per un’ alimentazione sana

    Per migliorare il metabolismo degli zuccheri è ottima anche la Dieta del Pompelmo, trovi tutto qui:
    Dieta del Pompelmo: dieta da 1200 calorie al giorno. Dieta depurativa per dimagrire. I benefici del pompelmo

  48. filo scrive:

    Ciao… Sono così depressa. Ho fatto tante diete e tanti digiuni per settimane, sono dimagrita e poi sono ingrassata di nuovo. Adesso ho un metabolismo lentissimo, non riesco a perdere un grammo pur facendo attività fisica e dieta. Inizio domani questa dieta brucia grassi e dio me la mandi buona !

  49. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    Salve Paola, la dieta per riattivare il metabolismo lento va seguita solo per una settimana e serve a depurare l’ organismo prima di tornare ad un’ almentazione sana ed equilibrata. Di certo il minestrone non va mangiato a colazione ! Per la colazione e gli spuntini della giornata (a metà mattina e a metà pomeriggio o merenda) puoi scegliere tra le alternative proposte ai punti 3 (come ad esempio: tè e caffè non zuccherati, acqua, succhi di frutta senza zucchero). Il minestrone depurativo va mangiato a pranzo, mentre per cena basta seguire le altre alternative presentate nello schema settimanale e, se no ti senzi sazia, puoi mangiare un altro pò di minestrone anche a cena.

    Trattandosi di una dieta puramente depurativa e molto restrittiva, va seguita solo per una settimana, poi occorre tornare ad un regime alimentare equilibrato evitando però di tornare a mangiare troppo o male (altrimenti si torna punto a capo e si intossica di nuovo l’ organismo !). Oltre all’ attività fisica costante (almeno 3 volte a settimana), dopo esserti depurata con questa dieta, puoi seguire ad esempio le semplici regole della sana Dieta Mediterranea facendo attenzione alle porzioni e ai condimenti (non bisogna eccedere per dimagrire e per restare in forma).
    Trovi maggiori informazioni sulle regole base della Dieta Mediterranea in questo articolo (Clicca Qui):
    Dieta Mediterranea: la migliore per dimagrire e restare in salute. Consigli per un’ alimentazione sana

  50. paola scrive:

    Sto seguendo la dieta, ma come bisogna ripartire gli alimenti prescritti nell’ arco della giornata ? E per colazione cosa bisogna mangiare ? Non ditemi il minestrone anche alle 7 del mattino !
    Grazie

  51. Redazione IO Benessere Blog scrive:

    Ciao Claudia ! E’ normale ingrassare di nuovo se si abbandonano dieta sana e attività fisica per mesi. E’ sempre la costanza che ripaga quando si vuole dimagrire. Ma dato che sei già seguita da una dietologa, di certo riprendendo il programma dietetico su misura che la tua dietologa ti prescriverà riuscirai (con costanza e impegno) ad avere degli ottimi risultati e a ritrovare il tuo peso forma perduto. Ricorda comunque che la dieta va sempre abbinata all’ attività fisica, dai un’ occhiata a questo articolo (Clicca Qui):
    Dieta e Sport per dimagrire: mangiare meno non basta per perdere peso. Dieta, attività fisica e peso forma

  52. claudia scrive:

    ciao… ho appena finito di preparare il minestrone bruciagrassi… e da domani si cominca con questa dieta… speriamo bene !
    Ero partita già da febbraio scorso con una dieta (pesavo 84 kg) a giugno ne pesavo 74 (niente male per una cheè alta 1,74) ma con l’ estate mi sono lasciata andare ed eccomi di nuovo a 81kg… AIUTO !
    vediamo se questa dieta mi aiuta a bruciare velocemente visto che tra un paio di settimane ho l’ appuntamento con la dietologa e, non avendo seguito la sua dieta, ho bisogno di bruciare rapidamente per non prendere la paternale dalla dottoressa…

  53. Michele Raggi scrive:

    Si può dimagrire… ma poi spesso si riprende un buon 30% di peso riprendendo le solite abitudini alimentari. Vi racconto come sono dimagrito io.
    Per dimagrire inizia sia il pranzo che la cena con circa 30 grammi di crusca seguita da un bel bicchiere di cocacola light (la caffeina che contiene un bicchiere di cocacola light ti aiuterà a bruciare meglio quello che mangi).
    La crusca contiene moltissima cellulosa, che non è digeribile. Quindi transita nell’ intestino e ne fuoriesce praticamente intatta effettuando l’ azione di una scopa che ripulisce le pareti intestinali.
    Ha inoltre il potere di accelerare il transito intestinale stimolando la peristalsi… il movimento dell’ intestino… e quindi riduce il tempo di permanenza nello stesso e quindi tutti quei fenomeni che causano produzione di gas. Inoltre la crusca costituisce massa, riempie facilmente e quindi i cibi integrali tolgono prima il senso di fame.
    Oltre a questo porta con sè un forte assorbimento di liquidi che favorisce la flora intestinale ed il movimento del cibo durante la digestione. La crusca non è un lassativo, ma un regolatore… ed è importante tenere a mente che bisogna bere molto.

    A colazione mangia quello che vuoi, anche un cornetto e un cappuccino. la colazione è la base di tutto.

    A pranzo mangia ogni giorno tanta verdura e un piatto di pasta (70 grammi) con condimento leggero, un giorno sì e uno no (il giorno no lo sostituisci con i legumi, o della ricotta (1 etto)

    Spuntini con frutta o Yogurt

    Cena SEMPRE E SOLO PROTEINE
    alterna con carne bianca, rossa, ma prediligi la prima.
    mangia 2 volte a settimana 2 uova al posto della carne e 3 volte il pesce (quelli mediterranei vanno bene, il cosiddetto pesce azzurro, mentre quelli nordici come il salmone e le aringhe contengono maggiori quantità di grassi e sono da evitare).

    il sabato concediti la pizza rotonda ma senza la mozzarella. solo pomodoro.

    la domenica mangiati 40 grammi di crostata con confettura di albicocche oppure prugne o ciliegie.

    Ogni giorno fai almeno 30 minuti di camminata veloce e se puoi evita di prendere la macchina per recarti in posti facilmente raggiungibili a piedi.

    Io pesavo 118 kg x 183 cm di altezza.
    e nel giro di 3 anni sono arrivato a 73 kg (mio peso desiderabile).
    sono ormai 3 anni che peso 73-74 kg.

    Quindi diciamo che sono una garanzia !
    ciao a tutti !

  54. Redazione Io Benessere Blog scrive:

    Salve Paola, perdere 1 chilo al mese non è un ottimo risultato ma non è neppure un cattivo risultato. Significa comunque che il tuo fisico sta rispondendo alla nuova dieta e all’ attività fisica che hai iniziato a praticare.
    Per quanto riguarda la dieta quotidiana, fai sempre attenzione alla quantità delle porzioni: anche se i cibi sono giusti, abbondare con le quantità non aiuta a dimagrire.
    Per quanto riguarda invece il metabolismo lento, puoi verificare se effettivamente il tuo problema di sovrappeso è dovuto al metabolismo rallentato con l’ Odor-Test; trovi maggiori indicazioni in questo articolo (Clicca Qui):
    L’ Odor-Test per sapere se il metabolismo è lento, veloce o normale

    Se il sovrappeso dipende dal metabolismo lento, puoi aiutarti con alcune tisane da integrare alla tua dieta quotidiana; trovi maggiori indicazioni in questo articolo (Clicca Qui):
    Le cause del metabolismo lento e le tisane per riattivare il metabolismo rallentato

    Non esiste una “formula magica” per dimagrire: occorre piuttosto valutare da che cosa dipende il sovrappeso. Se non riesci a dimagrire e a perdere peso, forse il tuo problema dipende da un’ intolleranza alimentare. In questo caso è bene effettuare un controllo medico (presso un allergologo) ed eliminare dalla dieta l’ alimento o gli alimenti che causano intolleranza e portano al metabolismo lento e al sovrappeso.

  55. Paola scrive:

    Io mangio tutti i cibi che avete elencato ed evito tutti quelli per il metabolismo lento, faccio da quasi due mesi tutti i giorni 40 minuti di ciclette e in due mesi sono riuscita a perdere solo quasi due kg ! non ne posso più ! fatemi sapere se avete una formula magica per me !

Website is Protected by WordPress Protection from eDarpan.com.

Benvenuto sul Blog! Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione con cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, accetti il servizio e gli stessi cookie. Migliora la tua esperienza, trova quello che cerchi e... buona navigazione!