Sensibilità al glutine: sintomi e dieta

Oltre alla celiachia (intolleranza al glutine), oggi molti soffrono di una nuova patologia: la sensibilità al glutine, che colpisce persone né celiache né allergiche al grano.
sensibilità al glutine
La sensibilità al glutine è una patologia diversa dalla celiachia, ma presenta gli stessi sintomi.

Sensibilità al glutine: sintomi

Chi soffre di un’ eccessiva sensibilità al glutine può sviluppare diversi disturbi come la sindrome del colon irritabile (con dolore addominale e gonfiore), ma anche manifestazioni come eczemi, prurito e cefalea (mal di testa).
Questi sintomi di solito insorgono subito dopo aver mangiato cibi con glutine e regrediscono molto rapidamente quando si escludono i cibi contenenti glutine dalla dieta.
In Italia sempre più persone soffrono di sensibilità al glutine. Il glutine è inoltre la causa in un un caso su quattro di colon irritabile.

La sensibilità al glutine si cura con la dieta

Se interrompe l’ assunzione di cibi contenenti glutine, una persona su quattro non soffre più dei disturbi dovuti alla sindrome del colon irritabile o dovuti ad altre alterazioni dell’ apparato digerente.
A rivelare questi dati è lo studio condotto dall’ Associazione Italiana Gastroenterologi ed endoscopisti Ospedalieri (AIGO) per verificare la diffusione in Italia della sensibilità al glutine.
I ricercatori hanno privato i pazienti di alimenti con glutine per tre settimane. Dopo questo periodo di tempo, i cibi contenenti glutine sono stati reintrodotti nella dieta e il 25% dei pazienti ha manifestato di nuovo gravi sintomi.
Gli esperti hanno concluso che per i pazienti che soffrono di sensibilità al glutine la terapia di cura può essere esclusivamente basata sulla dieta senza glutine, in modo del tutto simile alla dieta dei celiaci.

Se soffri di disturbi intestinali persistenti, rivolgiti ad un gastroenterologo per effettuare gli accertamenti medici. In caso di sensibilità al glutine accertata, un nutrizionista esperto può consigliarti al meglio sulla dieta senza glutine da seguire.


Dato che i sintomi della sensibilità al glutine sono simili a quelli della celiachia, ti consigliamo di leggere le indicazioni generali per eliminare dalla tua dieta gli alimenti contenenti glutine; clicca sul link qui di seguito e leggi l’articolo correlato:
Alimenti per celiaci e dieta senza glutine

Oggi molti ristoranti offrono pasti senza glutine ed anche il mercato alimentare ha messo a disposizione sempre più alimenti senza glutine. Trovi esempi cliccando sui link qui di seguito:
1- Pasta, pane, biscotti e dolci senza glutine

2- Birra senza glutine

3- Spaghetti giapponesi senza glutine





Website is Protected by WordPress Protection from eDarpan.com.

Benvenuto sul Blog! Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione con cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, accetti il servizio e gli stessi cookie. Migliora la tua esperienza, trova quello che cerchi e... buona navigazione!