Smagliature: prevenzione nell’ adolescenza e in gravidanza. Trattamento antismagliature e controllo del peso

Soprattutto nel caso delle donne, pubertà, variazioni brusche di peso e una gravidanza possono far comparire delle smagliature.

Le smagliature possono formarsi in diverse parti del corpo: cosce, addome-pancia, polpacci, seno, braccia e glutei. Oltre al segno inestetico, perché le smagliature sono di colore diverso rispetto alla pelle sana su cui si formano, spesso è visibile anche un avvallamento causato dall’ assottigliamento del derma conseguente alla lesione delle fibre elastiche.

Pur essendo un problema unisex, le smagliature (dette più propriamente “striae distensae”) sono un inestetismo prevalentemente femminile. Possono essere definite come “cicatrici” di traumi. Le smagliature sono infatti bande lineari di uno spessore massimo di 4-5 millimetri.
All’esordio (appena compaiono) le smagliature sono di colore rosso violaceo poi, con il passare del tempo, diventano bianche. Si formano per il danneggiamento delle fibre elastiche (fibrillina, collagene ed elastina) presenti nello strato cutaneo chiamato derma.

Cause delle smagliature

Le smagliature possono essere provocate da più cause combinate insieme. I primi responsabili sono i fattori ormonali (estrogeni, relaxina, ormoni corticosteroidei), che provocano un rallentamento dell’attività dei fibroblasti: le cellule del derma preposte alla produzione delle fibre elastiche, e il conseguente impoverimento della struttura di sostegno della pelle.

Tra le cause della comparsa delle smagliature ci sono anche i fattori di stiramento meccanico, come le brusche variazioni di peso o della conformazione della silhouette, l’attività muscolare intensa, che possono provocare lacerazioni negli strati profondi della pelle, che non riesce ad adattarsi ai cambiamenti troppo repentini.

Durante la gravidanza molti di questi fattori sono presenti: le profonde modificazioni ormonali e il repentino cambiamento del corpo mettono a dura prova le capacità di adattamento della pelle. E infatti la gravidanza è il periodo della vita di una donna in cui il rischio di formazione di smagliature è alto. Durante la gravidanza il seno aumenta il proprio volume anche fino a due volte e mezzo e l’addome cresce addirittura fino a quattro volte. Pelli secche e poco idratate possono reagire “male” a questa dilatazione rapida: la forte tensione del tessuto cutaneo associata alla minore produzione di fibre elastiche causate dalle variazioni ormonali fanno sì che si crei una sorta di “strappo” nel derma. Ed ecco che appaiono le smagliature su addome-pancia, fianchi e seno dall’inizio della gravidanza e fino a dopo il parto.

Prevenire le smagliature: trattamento e prodotti cosmetici nell’ adolescenza e in gravidanza

Durante la gravidanza è fondamentale utilizzare sempre prodotti cosmetici formulati espressamente per queste occasioni. Un trattamento specifico antismagliature è un prodotto cosmetico che va utilizzato per molti mesi consecutivi (meglio se fin dal primo mese di gravidanza e fino alla fine dell’allattamento dopo il parto) e su ampie aree cutanee. È preferibile scegliere prodotti cosmetici antismagliature di qualità, possibilmente privi di sostanze potenzialmente allergizzanti, di conservanti, di parabeni e di coloranti. Il prodotto inoltre deve essere stato testato sotto controllo dermatologico e per l’uso prolungato.

Per quanto riguarda la formulazione, un buon prodotto cosmetico antismagliature deve contenere ingredienti elasticizzanti (in grado di stimolare i fibroblasti e quindi la produzione di collagene ed elastina), idratanti e nutrienti per garantire alla pelle il massimo comfort e il rinforzo della barriera idrolipidica, fondamentale per impedire la disidratazione della pelle.

La migliore strategia di attacco contro le smagliature è la prevenzione. Se c’è una predisposizione, è bene che l’adolescente cominci presto a prendere l’abitudine di applicare una crema specifica antismagliature sulla pelle del corpo tutti i giorni.
E questo è ancora più importante per il periodo della gravidanza. Alcuni prodotti specifici antismagliature consentono di stimolare i fibroblasti (che in questa fase della vita della donna sono meno efficienti) a produrre collagene ed elastina, aiutando la pelle a distendersi senza traumi e facilitando anche il ritorno alla condizione pre-gestazione.

Questi trattamenti, oltre che utili per la prevenzione, sono efficaci anche sulle smagliature appena formate, quando queste sono ancora rossastre. Per ottimizzare i risultati, è meglio cominciare ad utilizzare i prodotti cosmetici antismagliature fin dal primo mese di gravidanza e proseguire anche dopo il parto. Vanno applicati accuratamente due volte il giorno, mattina e sera, sulle zone più a rischio: ventre, fianchi, seno e cosce, massaggiando con movimenti rotatori, alternando in senso orario e antiorario, finché il prodotto non si sia assorbito completamente. La costanza dell’uso è la maggior garanzia dell’efficacia.

Tra i principi attivi di origine vegetale più efficaci nell’azione elasticizzante c’è la Centella Asiatica: una pianta tropicale che ha dimostrato in molti studi una forte attività stimolante della produzione di collagene e fibre elastiche. Quest’azione specifica sui fibroblasti è particolarmente indicata proprio nel caso di diminuita e scarsa produzione di collagene ed elastina, condizione tipica della gravidanza.

Controllo del peso, dieta sana e attività fisica per prevenire le smagliature

Oltre ad usare trattamenti specifici antismagliature, è opportuno anche osservare alcune semplici regole: non mettere su troppo peso (in gravidanza gli esperti dicono al massimo 12 chili in più), mangiare sano per fornire alla pelle tutte le sostanze di cui ha bisogno per restare elastica (proteine animali, vitamina A, C ed E), bere anche due litri di acqua naturale al giorno e svolgere regolare attività fisica.

Per una sana alimentazione è utile seguire lo schema della Dieta Dissociata che trovate qui: Menù dieta dissociata da 1550 calorie al giorno





Website is Protected by WordPress Protection from eDarpan.com.

Benvenuto sul Blog! Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione con cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, accetti il servizio e gli stessi cookie. Migliora la tua esperienza, trova quello che cerchi e... buona navigazione!