Diete squilibrate: malattie da carenze alimentari

Chi ha un peso nella norma o è solo di poco in sovrappeso, ha bisogno di una dieta per perdere peso. Chi invece è fortemente in sovrappeso oppure obeso, ha bisogno di una vera e propria terapia dietetica. In caso di obesità, la consulenza medica è necessaria.
Per sapere se sei in normopeso, in sovrappeso o in obesità, puoi usare il calcolo dell’indice di massa corporea che trovi in questo articolo: Calcolo Indice Massa Corporea

Quando hai bisogno di dimagrire, è sempre bene scegliere un regime dietetico equilibrato e fare attenzione che la dieta comprenda tutti i nutrienti di cui il tuo organismo necessita.
Soprattutto bisogna evitare le diete che mirano a risultati rapidi ed “eclatanti”. Una dieta equilibrata porta a risultati duraturi ed educa alla buona e sana alimentazione.

Dieta squilibrata: conseguenze sulla salute

Spesso chi segue diete squilibrate o errate impostazioni dietologiche, subisce dei danni sia fisici che psicologici.
Questi regimi dietetici sono solitamente nocivi a distanza di tempo, tanto che difficilmente si riesce a fare il collegamento tra la dieta squilibrata precedentemente seguita e la successiva patologia che ne deriva.
Una dieta squilibrata può infatti portare a sviluppare patologie come anemia, osteoporosi, calcolosi della colecisti e renale, gastroduodeniti, malattie della tiroide e delle altre ghiandole a secrezione endocrina o esocrina.

L’unico “vantaggio immediato” di queste diete è, nella maggioranza dei casi, il dimagrimento. Tuttavia il risultato dato dalla perdita di peso è solo temporaneo: il peso viene ripreso rapidamente e anche “con gli interessi”, cioè si riacquistano i chili persi ai quali se ne aggiungono altri.
diete squilibrate conseguenze sulla salute

Attenzione ai prodotti dietetici pericolosi:
integratori dimagranti da evitare

Spesso, soprattutto nelle diete che promettono un dimagrimento veloce, sono previsti degli integratori che aiutano a perdere peso.
Anche in questo caso, l’attenzione deve essere massima soprattutto se ci si trova di fronte a prodotti che promettono “miracoli in pochi giorni” e vengono pubblicizzati come naturali.
Ad esempio, l’FDA (Food and Drug Administration, l’ente USA che regola cibi e farmaci) ha trovato prodotti per perdere peso contaminati con farmaci per cui è necessaria la prescrizione medica:

  • la sibutramina (rimossa dal mercato nell’ottobre del 2010 per aver causato problemi cardiaci e ictus)
  • la fluoxetina (il principio attivo del Prozac)
  • il triamterene (un potente diuretico che può avere gravi effetti collaterali).

Leggi bene l’etichetta degli integratori dimagranti ed evita quelli che contengono le sostanze sopra indicate.

Diete dimagranti squilibrate da evitare

Ecco alcune delle diete dimagranti più squilibrate da evitare.

Dieta Beberly Hills

Questa dieta prevede solo frutta per 10 giorni, con graduale aggiunta di altri alimenti, ma con l’esclusione di certe combinazioni di alimenti.
E’ una dieta squilibrata che può portare seri effetti collaterali come diarrea, disidratazione e carenza di principi nutritivi.

Dieta Cambridge

Si tratta di una dieta liquida preconfezionata a bassissimo contenuto calorico (330 calorie al giorno).
Ha un apporto calorico pericolosamente basso. Comporta seri effetti collaterali che possono nuocere alla salute.

Dieta del digiuno modificato

Questa dieta prevede succhi, the e/o soltanto acqua.
E’ una dieta pericolosa, squilibrata e produce solo effetti dimagranti temporanei.

Dieta a base di proteine liquide

Prevede un piano dietetico a basso livello calorico, con prodotti preconfezionati.
Le proteine possono essere di scarsa qualità. Nella migliore delle ipotesi può essere seguita solo per breve tempo.

Dieta Monoalimento

Questo regime dietetico può prevedere, ad esempio, soltanto formaggio e banane, oppure uova e pompelmo o soltanto frutta, ecc.
Nella migliore delle ipotesi può essere seguita solo per breve tempo. Può provocare carenze di principi nutritivi o intolleranze alimentari.
Per un approfondimento, leggi anche questo articolo: Dieta Monoalimento-Intolleranza alimentare e metabolismo rallentato

Dieta Dukan

E’ una dieta iperproteica complessa nell’elaborazione e anche nell’attuazione pratica.
Si tratta di una dieta squilibrata. Presenta tutte le problematiche delle diete iperproteiche come chetosi (alterato metabolismo degli acidi grassi), perdita di ioni calcio e affaticamento dei reni e del fegato.
Per approfondire, ti consigliamo di leggere anche questi articoli sui danni alla salute provocati dalla tanto pubblicizzata Dieta Dukan:
1- Dieta iperproteica e rischi per la salute

2- Dieta Dukan dannosa per fegato e reni

Dieta Tisanoreica

Molto pubblicizzata, è una dieta iperproteica con minima assunzione di carboidrati che associa l’utilizzo di estratti di erbe. Utilizza i prodotti “tisanoreica”.
E’ una dieta squilibrata, chetogenica (provoca un alterato metabolismo del glucosio) e molto costosa.

Dieta del Sondino (NEC)

Si tratta di una nutrizione chetogena (alterato metabolismo del glucosio che porta a una prolungata ipoglicemia e ad un accumulo di corpi chetonici nel sangue) con sondino nasograstico. Somministra al paziente una soluzione proteica.
Può avere effetti collaterali. È preferibile che sia applicata solo nelle grandi obesità. Non è consigliata nel modesto sovrappeso.

Come dimagrire in modo sano?

In definitiva, il solo modo naturale di perdere peso è quello di bruciare le calorie che si assumono, mangiando sano e facendo attività fisica con costanza, almeno 3-4 volte a settimana.





Website is Protected by WordPress Protection from eDarpan.com.

Benvenuto sul Blog! Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione con cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, accetti il servizio e gli stessi cookie. Migliora la tua esperienza, trova quello che cerchi e... buona navigazione!